Il Grifone in volo nei confini del Parco Regionale del Sirente-Velino

Nel corso di una passeggiata al Pizzo di Ovindoli è stato avvistato questo magnifico e grande esemplare. Inizialmente scambiato per altro, ma poi assimilabile a un grifone. Siamo all’interno dei confini del Parco Regionale del Sirente/Velino.

Di seguito qualche scatto del fotografo Emanuele Valeri.

Foto di Emanuele Valeri

Foto di Emanuele Valeri

Foto di Emanuele Valeri

L’estensione del Grifone in Italia era notevole soprattutto intorno agli anni ’60, quando la sua popolazione era estesa ad un buon numero di esemplari sulle Alpi, in Sardegna, Sicilia e sui crinali appenninici centro-meridionali, ove numerosi sono stati i progetti di ripopolamento. Proprio a causa dell’uomo questa specie ha visto ridursi il proprio numero in maniera incredibilmente notevole, tant’è che fino a qualche anno fa ne resisteva una buona colonia solo in Sardegna, a Capo Caccia. Da qui la decisione di intervenire pesantemente con la reintroduzione artificiale. Il ritorno di questo affascinante uccello sul nostro Appennino si è tuttavia compiuto intorno agli anni ’90 grazie alla liberazione, della Riserva del Monte Velino, di alcuni esemplari provenienti dalla Spagna; ad oggi si contano circa 100 individui tra i Monti Sibillini e il Parco del Pollino, comprendendo ovviamente anche altri Parchi e riserve dell’Appennino centro-meridionale.