Sci, in Austria sugli sci solamente se in possesso di Green Pass

Dopo l’annuncio di Dolomiti Super Ski prima e della Val Senales poi e anche della Valle D’Aosta, il governo Austriaco ha deciso che per lo sci come per i ristoranti, gli alberghi e altre attività sarà possibile sciare solo e soltanto se in possesso di green pass.

Alla biglietteria e al momento dell’acquisto bisognerà esporre il certificato verde, che funzionerà da lascia passare in vista della prossima stagione invernale.

In questo modo le funivie e gli impianti potranno tornare a funzionare al 100% della capienza.

Anche per “L’APRES SKI” sarà la stessa cosa in quanto viene considerato come elemento di movida, e nel caso in cui dovessero registrarsi aumenti di pazienti in terapia intensiva l’ingresso agli aperitivi verrà consentito solamente agli utenti vaccinati.

Anche in Italia si lavora per rendere il Green Pass obbligatorio sulle piste di sci e nelle strutture invernali.

Intanto in Val Senales sul ghiacciaio è ricominciata la stagione con obbligo di certificato verde dai 12 anni in su, per favorire una maggiore sicurezza degli atleti e non solo.

Nelle prossime ore o nei prossimi giorni si attendono delle notizie dal Governo, che con elevata probabilità potrebbe decidere di seguire questi esempi per la stagione invernale 2021/2022.

Ci saranno aggiornamenti.