News
Pulita la strada per Campo Imperatore

Sul Gran Sasso è giunta al termine la stagione degli sport invernali e si è proceduto con la pulizia del manto stradale della salita che collega la piana di Campo Imperatore all’Ostello.

PULITA LA STRADA DEL GRAN SASSO, ORA E’ POSSIBILE ARRIVARE A CAMPO IMPERATORE CON LA MACCHINA. CHIUSA LA FUNIVIA

Una stagione invernale molto intensa quella di quest’anno sul Gran Sasso, con una neve che in termini di quantità non è certamente stata eccezionale ma che grazie alle bellissime giornate di sole, che hanno contraddistinto questo inverno, e alla lavorazione delle piste, si è mantenuta giorno dopo giorno consentendo agli appassionati dello sci alpino di divertirsi in modo eccezionale sulle piste.

Un'immagine di questo inverno del Gran Sasso innevato
Nella foto Campo Imperatore con vista mare e lo sfondo del Gran Sasso d’Italia in una giornata di inverno

Stagione degli sport invernali che come accennavamo in precedenza si è chiusa con il primo di maggio, stesso giorno in cui è cominciata la pulizia della strada che conduce all’Ostello di Campo Imperatore.

Come accade ogni anno le turbine e i mezzi spazzaneve cominciano la pulizia per riaprire la strada al pubblico e agli operatori del turismo invernale, che una volta conclusa la stagione iniziano la manutenzione degli impianti di risalita e dell’intera stazione preparandosi alla stagione estiva in arrivo.

Pulita la strada per Campo Imperatore
nell’immagine un momento della pulizia della strada per Campo Imperatore riaperta al pubblico. In azione una turbina e dei mezzi spazzaneve. Foto di Gianfranco Cocciolone 

Come sempre accade in questo periodo una volta riaperta la strada, quindi ora che è possibile salire da Fonte Cerreto fino a quota 2100 metri con la propria auto o moto, viene chiusa la funivia del Gran Sasso d’Italia dove cominciano i lavori di manutenzione ordinaria che permetteranno agli impianti e alla stessa funivia di funzionare in modo sicuro (come sempre) ed efficace nel corso del periodo estivo dopo il grande lavoro svolto in inverno.

Il bilancio della stagione invernale è stato tutto sommato più che ottimo, sebbene ancora una volta è emersa la scarsa efficienza delle infrastrutture che in molti avrebbero interesse a potenziare per favorire uno sviluppo sostenibile del turismo sulla montagna del Gran Sasso che nonostante la grandissima affluenza di persone nella appena passata stagione invernale; in molte circostanze si è ritrovata in affanno con gli operatori che non hanno potuto permettere a tutti di salire in alta montagna o sulle piste di sci.

Ricordiamo che nel periodo estivo il turismo a Campo Imperatore riparte in modo deciso, sia con le escursioni in alta montagne che con le mountain bike. Propio sul Gran Sasso a tal proposito ci sono molti tracciati che possono essere frequentati in bicicletta e veri e propri punti di riferimento per gli amanti del cross. Uno sport che sta prendendo forma soprattutto negli ultimi anni e che permette, specie sul Gran Sasso, di potere usufruire tra una sosta e l’altra anche di uno spettacolo paesaggistico non indifferente e da qualcuno considerato come uno tra i più belli in Italia e non solo.

In estate sulla montagna più alta di tutto l’Appennino verranno anche turisti da tutto il mondo, come accade tutti gli anni, nella speranza che il centro turistico e la stazione riescano a farsi trovare pronti.

Related Posts