News

Ultime ore di clima gradevole o relativamente gradevole su gran parte dell’Italia, grazie alle correnti fresche da nord giunte imperiose nel corso delle ultime 12-24 ore. Fresco che si è fatto sentire con maggior ingerenza soprattutto al Sud e sulle regioni del versante Adriatico, ove a temperature piuttosto contenute e in generalmente inferiori ai 30°C, si sono accompagnati anche tesi venti da nord che hanno contribuito a rinfrescare l’aria e a scacciare l’opprimente afa accumulatasi negli ultimi giorni. L’aria fresca in discesa dai Balcani ha prodotto un generale abbassamento dei valori termici soprattutto nelle zone appenniniche, o comunque a ridosso di esse; stamane molte località in quota hanno fatto registrare valori prossimi agli 0°C, pur senza eccessi di particolare rilevanza.

Su tutti spiccano sicuramente i +4,6°C di Rocca di Mezzo, i +5,3°C del Monte Genzana e i +6,1°C di Tagliacozzo (Piccola Svizzera). Sono queste le stazioni che hanno quindi fatto registrare i valori più bassi. Segnaliamo anche i 6,7°C di Campo Felice, i 6,8°C di Scanno Pineta e i 3,4°C del Rifugio Franchetti, ma qui siamo ben oltre i 2400 metri di quota, mentre per quel che concerne l’Appennino meridionale segnaliamo i +5,5°C di Camigliatello Silano – Monte Curcio, sui  1780 metri. Nei prossimi giorni clima di nuovo più caldo a causa dell”ulteriore rinforzo del promontorio anticiclonico di matrice nord-africana, che riporterà un significativo aumento delle temperature su tutto il Paese, con caldo afoso e valori diurni ben superiori ai 33/35°C su moltissime località italiche.

anticima

Related Posts