Elicottero precipitato: tra le vittime anche Davide De Carolis, uno dei primi SOCCORRITORI a raggiungere Rigopiano

Come se non bastasse la tragedia dell’Hotel Rigopiano, poco dopo le ore 12 di oggi un elicottero del 118 è caduto a pochi chilometri da Campo Felice, nella località Vecchia Miniera. Il velivolo si era alzato in volo per soccorrere un ferito su un campo da sci, quando si è schiantato ad un’altezza di circa 600 metri a ridosso della Serralunga, vicino al Caseificio.

Purtroppo, nello schianto, tutti e sei i passeggeri a bordo hanno perso la vita, tra cui anche Davide De Carolis, uno dei primi soccorritori giunti all’Hotel Rigopiano dopo la slavina che ha completamente distrutto la struttura. E non solo, perché Davide è stato anche uno dei primi a mettere in salvo i superstiti dell’Hotel, partecipando attivamente all’operazione di salvataggio.

E così ha perso la vita un vero e proprio eroe, una persona che ha messo a repentaglio la propria vita per soccorrere quella altrui, una persona che si è precipitata in soccorso delle persone che purtroppo hanno dovuto fare i conti con la sfortunata tragedia del Rigopiano, una persona che giorno e notte ha scavato insieme ad altri soccorritori per cercare, sotto le macerie, qualche segnale, qualche speranza.

Davide ha sempre vissuto per la montagna, era una persona sempre pronta ad aiutare gli altri, sempre disponibile al dialogo e all’ascolto. Un vero e proprio eroe, un eroe che alla nostra bella Italia mancherà moltissimo, perché sono queste grandi persone, questi grandi uomini che meritano da tutti noi il massimo rispetto. Addio Davide, addio grande eroe.