Dove sciare in Appennino durante le feste? Le stazioni aperte

Dove sciare in Appennino nel corso delle feste di Natale? Questa è una tra le domande più frequenti che riceviamo, e nonostante la quasi totale assenza di neve qualche stazione si sta sforzando di rimanere aperta. Scopriamo insieme quale.

DOVE SCIARE IN APPENNINO? ECCO LE STAZIONI DEGLI SPORT INVERNALI APERTE NONOSTANTE L’ASSENZA QUASI TOTALE DI NEVE IN APPENNINO

Dove sciare in Appennino nel corso delle feste del Natale è una tra le domande più gettonate di questa fine del 2022, dovuta ad una voglia da parte delle persone di recarsi in montagna e trascorrere del tempo sulla neve.

Tempo che per quasi due anni, a causa coronavirus, si è fermato, con i turisti che hanno riscoperto il piacere di andare in montagna anche per una sola giornata.

Ricorderete la scorsa stagione come da gennaio a marzo le nostre montagne siano state letteralmente prese d’assalto.

Quest’anno l’inizio dell’inverno è stato ancora un pò differente, a causa della quasi totale assenza della neve in Appennino dovuta ad un’iniziale fase fredda e seguita successivamente da una sciroccale e poi l’alta pressione che pian piano hanno portato via tutta la poca neve che era caduta.

Inizialmente gli impianti di sci avevano provato ad aprire le piste, su alcuni addirittura si è sciato per giorni come ad esempio a Roccaraso Aremogna.

Anche a Campo Imperatore era cominciata la stagione, ma costretti a cedere a causa della mancanza di cannoni ad innevamento artificiale e all’innevamento negli ultimi 200 metri di pista.

Dove sciare in Appennino?

Dove sciare in Appennino in queste condizioni? Alcuni impianti sono aperti nonostante l’assenza quasi totale di neve, grazie all’innevamento artificiale

Il Cimone Sci nonostante la quasi totale assenza di neve e solamente grazie all’azione dell’impianto di innevamento artificiale, ha deciso di aprire le seguenti aree come da comunicato:

Il consorzio del Cimone comunica l’apertura degli impianti per sabato 24 Dicembre nella zona di Passo del Lupo con la pista Betulla, servita dalla seggiovia triposto Faggio bianco e la pista Beccadella sud, servita dalla seggiovia triposto Lamaccione. Stiamo lavorando per fare in modo di aprire lunedì 26 Dicembre la pista n .9, servita dalla seggiovia quadriposto del Cimone.
Per i pedoni sarà attiva la funivia Passo del Lupo-Pian Cavallaro.
Le tariffe saranno scontate!

A Ovindoli e Campo Felice Ski non è stato possibile pensare neppure di sparare per le elevate temperature che anche in queste ore stanno interessando le vette delle nostre montagne.

Campo Felice ha comunicato tramite i suoi canali social l’apertura al pubblico della seggiovia della Brecciara, dove ovviamente non si potrà sciare per assenza totale di neve.

Anche la funivia del Gran Sasso è aperta al pubblico e in molti in questi giorni si recano sulla montagna più alta dell’Appennino con gli sci d’alpinismo, dove è possibile trovare buoni accumuli di neve una volta superati i 2300 metri di quota.

Per intenderci dal Rifugio Duca degli Abruzzi in poi la neve è presente anche in buone quantità, c’è chi si è recato sempre con gli sci d’alpinismo verso l’anello di Campo Pericoli. Solo per sciatori esperti.

Il resto delle stazioni dell’Appennino rimane e rimarrà chiuso almeno fino alla Befana, salvo grandi sorprese meteorologiche che al momento non sembrerebbero poter trovare riscontro.

Dove sciare in Appennino ? In questo momento solo sul Monte Cimone, ma in zone molto limitate, trovate dettagli su Cimone Sci, in attesa che nei prossimi giorni possa arrivare qualche buona notizia e magari anche un bel po’ di neve.

Comments (No)

Leave a Reply