Dove nevicherà in pianura nei prossimi giorni e quanta neve cadrà?

Nevicherà in pianura al Centro-Sud?

Nevicherà in pianura al Centro-Sud? Nei prossimi giorni avremo nuove occasioni per vedere i fiocchi a quote molto basse su buona parte d’Italia. Insisterà infatti fino alla fine della settimana la circolazione depressionaria intorno all’Italia, alimentata da aria artico-marittima.

Nel corso della giornata di domani, venerdì 20 gennaio, nevicherà abbondantemente su parte dell’Appennino centrale e soprattutto meridionale, con quota neve in calo entro sera a 300/500m tra Marche, Umbria, Abruzzo e Molise, 700m tra Calabria e Sicilia. Circa 30cm potrebbero cadere entro sera a Capracotta, una decina a Campobasso, 5/10cm a Potenza.

Tra le giornate di sabato 21 e domenica 22 una circolazione di bassa pressione alimentata da aria artico-marittima, favorirà un ulteriore peggioramento delle condizioni meteorologiche, in particolar modo sulle regioni Centro-Meridionali.

Piogge intense e temporali, nevicate a bassa quota sulle zone interne montuose ma soprattutto una situazione di criticità per il vento che raggiungerà raffiche tempestose anche oltre i 100 km/h. Domenica 22 il maltempo tenderà gradualmente ad attenuarsi.

Nevicherà in pianura la prossima settimana?

Nevicherà in pianura la prossima settimana? Se diamo uno sguardo ai modelli fisico-matematici, l’Italia e il Mediterraneo centrale resteranno inseriti all’interno di una circolazione di bassa pressione, colma di aria fredda di origine artica, lasciata in eredità dalla perturbazione n.9 giunta nella giornata di venerdì 20.

Nevicherà in pianura nei prossimi giorni? Le occasioni non mancheranno

Da lunedì 23 temporaneo peggioramento del tempo sulle regioni centrali, su quelle di Nordest e sull’Emilia Romagna con una fase nevosa abbastanza diffusa fino a quote molto basse o di pianura e con un coinvolgimento marginale dell’entroterra ligure e del basso Piemonte alla fine della giornata.

Per ciò che concerne il nostro Appennino, il sopraggiungere di aria ancora più fredda porterà la neve a cadere praticamente a quote collinari su tutti i rilievi e via via sempre più lungo il versante orientale, specie tra Marche, Umbria, Abruzzo e Molise.

Su queste regioni le nevicate, che potrebbero spingersi fino a quote di bassa collina, dovrebbero insistere per sbarramento (staü) non solo per l’intera giornata di sabato 21, ma probabilmente anche nella giornata di domenica 22 e quindi portare a cumulate anche abbondanti o molto abbondanti.

Comments (No)

Leave a Reply