Coppa del Mondo di sci, le azzurre tornano in pista nel parallelo di Lech

La Coppa del Mondo di sci torna con una nuova tappa, questa volta è il turno dello Slalom Parallelo con la prima e unica gara di questa stagione.

La disciplina del Parallelo vede due atlete sfidarsi sulla stessa pista una vicina all’altra e in contemporanea. Quest’anno rispetto allo scorso alcune fasi del regolamento, anche a causa dell’emergenza sanitaria e dei protocolli da rispettare, sono state apportate alcune modifiche.

Infatti la fase di qualificazione si comporrà a differenza della scorsa stagione di una manche secca e i 16 atleti con la somma dei due tempi più bassa accederanno direttamente alle fasi finali.

Proprio le finali partiranno dagli ottavi e saranno ad eliminazione diretta basandosi sulla somma di una doppia manche fino alla finalissima.

La prima atleta sfiderà la sedicesima di qualificazione e così via.

Tornano in pista anche le nostre azzurre con Marta Bassino e Federica Brignone che andranno alla ricerca di qualche punto importante. C’è da dire che nemmeno la gara di oggi è molto appropriata alle caratteristiche delle nostre atlete, che comunque possono cercare di ottenere un piazzamento migliore rispetto allo Slalom.

Un’occasione molto ghiotta per Petra Vhlova che vista anche l’assenza di Mikaela Shiffrin, che non parteciperà per continuare l’allenamento alla ricerca di una condizione ottimale, tenterà di vincere la sua terza gara consecutiva ed allungare ancora sulle sue dirette avversarie prima di arrivare alle gare veloci di Sant Moriz che si terranno il 5 e il 6 di dicembre.

Proprio al doppio appuntamento con il Super G rientrerà anche Sofia Goggia che in questi giorni insieme al resto delle specialiste della velocità ha portato a termine i suoi allenamenti, pronta a rientrare in quella forma ottimale che nel 2017 la vide affermarsi campionessa olimpica.

La gara delle azzurre sarà possibile vederla su Eurosport dalle ore 10:00 per le fasi di qualificazione e su Rai Sport. Alle 17:45 il collegamento sempre sulle medesime piattaforme per le fasi finali della gara.