News

Campo Imperatore, turisti da tutto il mondo per la fioritura dei crochi e la scenografia dei muraglioni di neve

Da tutto il mondo a Campo Imperatore per la fioritura dei crochi e lo straordinario spettacolo offerto dalla fioritura dei crochi

Campo Imperatore continua a confermarsi una tra le località più amate di tutto l’Appennino sia in estate che in inverno, un luogo davvero suggestivo e di alta montagna che talvolta ricorda posti lontani nel mondo e di eccezionale bellezza.

In inverno sia per la sua localizzazione che per la quota, la montagna abruzzese risulta una tra le località più nevose di tutto l’Appennino.

In particolare con le perturbazioni da ovest-nordovest, Campo Imperatore, accumula ingenti quantità nevose, che spesso anche grazie all’assenza di pesanti ondate di caldo si protraggono fino agli inizi dell’estate.

In questa stagione sono circolate in rete moltissime immagini che hanno messo in mostra la pulizia e la conseguente riapertura della strada che conduce agli impianti, e i muraglioni di neve divenuti dei veri e propri monumenti di interesse da parte di tutti i turisti.

Motociclisti tra i tornanti di Campo Imperatore. FOTO ANGELO RUGGIERI
Motociclisti tra i tornanti di Campo Imperatore. FOTO ANGELO RUGGIERI

Molti motociclisti e amanti della montagna in primavera provengono da tutto il mondo per ammirare sia la fioritura offerta dai tappeti di crochi presenti sulla piana di Campo Imperatore, che questi straordinari muraglioni di neve che vanno ad aggiungersi alle meraviglie paesaggistiche della località.

Fioritura dei Crocus a Campo Imperatore
Fioritura dei Crocus a Campo Imperatore. FOTO EMANUELE VALERI 
Muraglioni di neve a Campo Imperatore
Muraglioni di neve a Campo Imperatore.FOTO ANGELO RUGGIERI

Incredibili sono appunto questi muraglioni di neve che ancora è possibile apprezzare a Campo Imperatore, dovuti in parte al vento e in parte agli accumuli nevosi abbondantissimi caduti nel corso della stagione. L’effetto dovuto ai tornanti ha fatto poi il resto.

Tantissimi motociclisti ma anche turisti provenienti, alcuni dalla Svizzera e altri dall’Emilia Romagna, ci hanno confidato di essere venuti a Campo Imperatore anche con il brutto tempo per percorrere la strada di Marco Pantani e per vedere questi meravigliosi muraglioni di neve, di cui tanto avevano sentito parlare.

Nel prossimo fine settimana quando dovrebbe tornare protagonista l’alta pressione, è possibile che Campo Imperatore possa risultare una tra le località più ambite dalle famiglie oltre che dagli escursionisti e gli amanti della montagna.