Campo Imperatore, in pista e su neve naturale: ecco le FOTO e il punto della situazione

Campo Imperatore, è il comprensorio sciistico più alto di tutto l’Appennino centrale e nonostante in questi giorni le temperature sono nettamente al di sopra delle medie stagionali; gli operatori del Centro Turistico stanno facendo un lavoro eccezionale per consentire agli amanti della neve di poter sciare.

CAMPO IMPERATORE, ECCO IL REPORTAGE DALLE PISTE. CONDIZIONI DELLA NEVE OTTIME NONOSTANTE IL PERIODO SENZA PRECIPITAZIONI

Siamo saliti in pista con il maestro Christian, e la situazione come è possibile immaginare e vedere attraverso le webcam all’apparenza si manifesta più primaverile che invernale.

Sono queste le condizioni di un inverno molto particolare, oltre che mite quasi esclusivamente siccitoso. La neve in questo 2024 non è quasi mai caduta, eccetto qualche rapido fenomeno perturbato capace di portare soltanto pochi centimetri al suolo.

Nonostante tutto gli operatori del Centro Turistico del Gran Sasso hanno lavorato la neve, esclusivamente naturale, in modo tale da consentire a tutti gli appassionati sciatori di potersi divertire. Viste le temperature dei giorni scorsi e attuali, è quasi impensabile credere che al centro Italia è presente un comprensorio che permetta di sciare su neve vera.

QUANTE PISTE SONO APERTE?

Una tra le domande più frequenti che le persone ci pongono, sono quanti impianti e piste sono attualmente aperte.

Sia la seggiovia della Scindarella che quella delle Fontari sono attive, ma le piste non sono tutte quante agibili. Le aperture, come spiegato nel video dall’intelligenza artificiale, riguardano Campo Scuola, Osservatorio, Mirtillo e Compressione.

Campo Imperatore, ecco gli impianti aperti

Campo Imperatore, ecco gli impianti aperti. La foto scattata in pista dal maestro Christian 

Un grandissimo lavoro, come anticipato precedentemente, lo stanno svolgendo gli operatori del Centro Turistico, che non potendosi avvalere dell’impianto ad innevamento artificiale, attraverso l’utilizzo di ruspe e gatti stanno prelevando neve nelle aree di accumulo adiacenti alle piste per migliorare il manto nevoso presente al suolo.

Il comprensorio, non solamente per lo sci, può essere raggiunto solo ed esclusivamente con la Funivia del Gran Sasso d’Italia, che pratica una corsa ogni mezz’ora.

La strada che porta agli impianti è stata pertanto chiusa e riaprirà solamente al termine della stagione, proprio come accade ogni anno.

QUANTO COSTA LO SKIPASS SUL GRAN SASSO?

Un’altra domanda che in molti ci pongono è quanto costa sciare sul Gran Sasso. Basta recarsi sul sito del Centro Turistico e recarsi nella sezione impianti e prezzi, per trovare risposta alle proprie domande.

In ogni caso un giornaliero ordinario feriale ha un costo di 22 euro, mentre nel fine settimana si lievita fin verso i 33 euro.

Nei prossimi giorni l’alta pressione dominerà ancora lo scenario meteorologico, sebbene i centri di calcolo iniziano a vedere ipotetici segnali di cambiamento verso il ritorno di un po’ di inverno verso la metà di febbraio.

Al momento all’orizzonte c’è solamente l’alta pressione, sperando che tale situazione possa cambiare al più presto possibile e consentire a tutti gli amanti della neve e agli operatori turistici di sfruttare almeno la parte finale della stagione.

L’inverno 2024 fino ad ora è stato piuttosto deludente, e nonostante tutto a Campo Imperatore si scia su neve naturale. Un vero e proprio miracolo.

Comments (No)

Leave a Reply