Il buongiorno con la neve di Pasqua a Campo Imperatore

Tra la notte e la mattinata di Pasqua come da previsione la neve è tornata a scendere sulle nostre montagne appenniniche, questo a causa del passaggio di un veloce fronte freddo che ha portato ad un corposo abbassamento delle temperature.

Ieri pomeriggio forti piogge e temporali hanno interessato un po’ tutto il nostro Appennino centrale, portando inizialmente delle piogge anche oltre i 200o metri di quota e poi la neve fin sui 1600 metri nella notte.

Non si è trattato di corposi fenomeni nevosi ma tanto è bastato per riportare circa 10 centimetri di neve fresca a Campo Imperatore, dove questa mattina il risveglio è prettamente invernale.

Neve di Aprile a Campo Imperatore, bianco risveglio nel giorno della Pasqua
Neve di Aprile a Campo Imperatore, bianco risveglio nel giorno della Pasqua

Neve di Aprile a Campo Imperatore, bianco risveglio nel giorno della Pasqua

Le condizioni meteorologiche andranno via via migliorando nell’arco della giornata, lasciando spazio a delle schiarite. La giornata di Pasquetta sarà tutto sommato soleggiata un po’ ovunque, forse un po’ ventilata sulle montagne ma non sono previste piogge o nevicate.

Si tratterà tuttavia di una situazione momentanea, perchè martedì un nuovo peggioramento del tempo potrebbe riportare la neve in montagna.

All’orizzonte infatti sembrerebbe esserci un periodo abbastanza perturbato, le cui evoluzioni però sono ancora incerte.