News
Cane sulla pista a Campo Felice

Non solo a Campo Felice, la legge italiana regola l’ingresso degli animali domestici sulle piste

 

Campo Felice pullulava di gente ieri. Le abbondanti nevicate dei giorni scorsi hanno richiamato tantissimi turisti sulle piste da sci, anche se qualcuno non ha rispettato il regolamento introdotto dalla Legge regionale dell’8 marzo 2005.

Cane sulla pista a Campo Felice

Durante la giornata sulla pista Campo Felice, abbiamo infatti documentato un’infrazione al regolamento da parte di uno sciatore, il quale nel bel mezzo della discesa è seguito a breve distanza dal suo cagnolino. Un comportamento assolutamente da stigmatizzare, sia per il pericolo che ha corso l’amico a quattro zampe, sia per il pericolo che avrebbe potuto creare a qualche altro sciatore lo stesso animale.

Campo Felice, domenica 6 marzo 2022.
Possedere un animale è un piacere straordinario. I nostri amici ricambiano l’affetto che viene dato loro in infiniti modi diversi. La loro compagnia, in breve, è un grande dono. Possedere un animale è però anche una responsabilità, anche sulle piste da sci dove la legge italiana è chiara circa la gestione di un amico a quattro zampe.

 

Campo Felice: la legge vieta l’ingresso degli animali domestici

 

Campo Felice, accesso alle piste secondo l’articolo 85 della Legge regionale 08.03.2005:

1. L’accesso alle piste e’ vietato ai pedoni e a quanti siano provvisti di attrezzi diversi da quelli cui la pista e’ destinata.

2. L’accesso alle piste da discesa e’ consentito agli utenti provvisti di sci da discesa, monosci, minisci, tavole da neve, telemark e attrezzi similari.

3. L’accesso alle piste da fondo e’ consentito agli utenti provvisti di sci da fondo.

4. L’accesso con mezzi diversi da quelli sopra indicati (slitte, slittini, bob, gommoni ecc.) e’ consentito solo sulle aree a specifica destinazione.

5. E’ in generale vietato l’accesso alle piste agli animali domestici, salvi i casi in cui gli stessi vengano utilizzati per specifiche attivita’ di soccorso o sportive, di esercitazione e di addestramento.

6. Nel caso di cui sopra, l’accesso alle piste degli animali domestici deve essere espressamente autorizzato dal gestore.

7. E’ fatto divieto a chiunque di accedere alle piste chiuse e segnalate come tali; in caso di violazione di tale divieto, l’utente sara’ l’unico responsabile di ogni eventuale danno che possa occorrere alla sua persona, a cose o a terzi.

Il comma 5 è piuttosto chiaro a tale proposito. A meno che non siano espressamente autorizzati dal gestore, o salvi i casi in cui gli stessi vengano utilizzati per specifiche attivita’ di soccorso o sportive, di esercitazione e di addestramento, gli animali domestici non possono essere portati sulle piste da sci.

Se invece l’intenzione è quella di non separarsi dal proprio amico a quattro zampe neanche quando si indossano un paio di sci, allora bisognerebbe pensare di ‘emigrare’ in Tirolo: a Leutasch, infatti, esiste una pista da sci per cani dove si può fare sciare e svolgere altre attività insieme e c’è anche la scuola per principianti o sciatori esperti. Ma non a Campo Felice, qui la legge non lo consente.

Related Posts