Cambiamenti climatici, rapporto Onu: il tempo per fermare la catastrofe sta finendo

“Il tempo a disposizione per fermare la catastrofe dei cambiamenti climatici sta pericolosamente avvicinandosi alla fine”. Così Alok Sharma, presidente di turno della conferenza Onu sul clima COP26, presentando i risultati del rapporto delle Nazioni Unite e sottolineando che “non possiamo permetterci di aspettare ancora due anni, cinque anni, 10 anni: questo è il momento di agire”.
Secondo il gruppo di scienziati esperti in cambiamenti climatici, nel 2019 le concentrazioni atmosferiche di Co2 erano le più alte degli ultimi 2 milioni di anni e quelle dei principali gas serra (metano e biossido di azoto) le più elevate degli ultimi 800mila anni; negli ultimi 50 anni la temperatura della Terra è cresciuta a una velocità che non ha uguali negli ultimi 2.000 anni. Foto di PHOTOPUGLISI

Nel 2019, le concentrazioni atmosferiche di Co2 erano le più alte degli ultimi 2 milioni di anni e quelle dei principali gas serra (metano e biossido di azoto) le più elevate degli ultimi 800mila anni; negli ultimi 50 anni la temperatura della Terra è cresciuta a una velocità che non ha uguali negli ultimi 2.000 anni; l’aumento medio del livello del mare è cresciuto a una velocità mai vista negli ultimi 3.000 anni. Sono alcune delle indicazioni contenute nella prima delle tre parti del Sesto rapporto dell’Ipcc (il gruppo di scienziati esperti in cambiamento climatico) approvato dai 195 governi dell’Onu.

Il continuo aumento del livello del mare è uno dei fenomeni dei cambiamenti climatici già in atto, “irreversibili in centinaia o migliaia di anni”, affermano gli scienziati del Gruppo di lavoro 1 dell’Ipcc nel rapporto “Cambiamenti climatici 2021 – Le basi fisico-scientifiche”, la prima delle tre parti del Sesto Rapporto di Valutazione che sarà completato nel 2022. Gli esperti rilevano che il “climate change” riguarda ogni area della Terra e tutto il sistema climatico. E avvertono: solo forti e costanti riduzioni di emissioni di Co2 e di altri gas serra limiterebbero i cambiamenti climatici.
Il continuo aumento del livello del mare è uno dei fenomeni dei cambiamenti climatici già in atto, “irreversibili in centinaia o migliaia di anni”. Foto PEXELS

Il rapporto Onu sui cambiamenti climatici è “un codice rosso per l’umanità. Se uniamo le nostre forze, possiamo evitare la catastrofe”. E’ il commento del segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres.
Il rapporto Onu sui cambiamenti climatici è “un codice rosso per l’umanità

Fonte: tgcom24
https://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/clima-rapporto-onu-il-tempo-per-fermare-la-catastrofe-sta-finendo_36632251-202102k.shtml