News
Branco di lupi composto da almeno 24 elementi

Branco di lupi numerosissimo

Branco di lupi.
In questa foto (vista sulla pagina Facebook Canis Lupus Italicus – Lupo Appenninico), proveniente dal Nord America, si possono contare almeno 24 lupi. Ma in Italia esistono branchi così grandi? E quali sono le dimensioni medie di un branco nel nostro Paese?

Branco di lupi composto da almeno 24 elementi

Innanzitutto è bene chiarire subito un concetto. Quello che chiamiamo comunemente branco altro non è che una famiglia di lupi, composta da padre, madre e figli di annate differenti. Generalmente i giovani, dal secondo anno di età, abbandonano il proprio nucleo familiare in cerca di nuovi territori e di un partner con cui formare una nuova famiglia. Alcuni giovani possono invece restare più anni con la propria famiglia di origine.

In Italia le dimensioni medie dei branchi sono decisamente inferiori a quanto si osserva in Nord America.
In Italia la dimensione media di un branco di lupi nel periodo pre-riproduttivo (marzo-aprile) è di 4-5 esemplari, mentre possono osservarsi dimensioni maggiori in autunno e inverno, quando i nuovi nati nella primavera precedente si uniscono al resto della famiglia.

Le dimensioni medie di un branco di lupi

Branco di lupi e ‘dimensioni’.
In questo periodo possono osservarsi dunque anche nuclei familiari che superano gli 8-10 individui (con punte massime registrate di 14 individui nel periodo autunnale).
Mortalità giovanile (quasi il 50% dei nuovi nati in primavera non raggiunge il secondo anno di età) e dispersione riducono poi velocemente le dimensioni medie prima della primavera successiva, quando il branco si prepara ad accogliere la nuova cucciolata.

Le dimensioni medie di un branco di lupi dipendono in primis dalla disponibilità alimentare e dalla grandezza media delle prede (anche per questo in Nord America si osservano branchi decisamente più numerosi). Anche la disponibilità di territori liberi può influenzare la dimensione dei branchi, condizionando la dispersione dei lupi subadulti, che possono restare più a lungo col nucleo familiare di origine se i territori circostanti sono saturi (occupati da altri nuclei familiari di lupo).

Occasionalmente può accadere che al branco di lupi si unisca, temporaneamente, un individuo non imparentato. Generalmente ad unirsi sono maschi subadulti estranei, che possono venire temporaneamente accettati dal branco residente. Questo fenomeno è stato osservato in diverse occasioni in Nord America, mentre è un fenomeno molto raro in Italia.

Fonte: Canis Lupus Italicus – Lupo Appenninico

Related Posts