Bloccati sulla con la Tesla elettrica a trazione integrale

Hanno tentato di percorrere l’Alta Via del Sale da Limone a Monesi con la propria Tesla elettrica ma sono rimasti bloccati. E’ successo nel fine settimana. Protagonisti due giovani che, dopo essere rimasti in panne, hanno abbandonato il veicolo a circa 2.200 metri di quota nel territorio francese di La Brigue, e sono tornati a piedi.

Tesla

La Testa abbandonata a circa 2.200 metri di quota nel territorio francese di La Brigue. Foto tratta dal web

I fatti sono avvenuti nella mattinata di sabato 6 novembre. I giovani, intenzionati a raggiungere la Liguria, sono stati bloccati a metà del tragitto dall’ampia presenza di neve e ghiaccio: hanno quindi abbandonato l’auto a poca distanza dal rifugio Don Barbera, nel territorio francese di la Brigue, tornando a Limone a piedi. Per il proprietario del mezzo, sanzioni in arrivo.

La notizia è stata confermata dal comando provinciale dei Vigili del Fuoco, che però non è intervenuto sul posto: il mezzo si trova in territorio francese. La rotabile d’alta quota è chiusa per la stagione invernale dallo scorso 17 ottobre.

Dopotutto il regolamento per il transito sull’Alta Via del Sale è piuttosto chiaro.

[…] “Ferme restando le esenzioni di cui al successivo art. 14, tutti gli utenti che
percorrono la Strada, con qualsiasi mezzo e anche a piedi, devono attenersi alle
seguenti regole di carattere generale: – è vietato:
• accedere alla Strada in caso di condizioni meteorologiche avverse (pioggia,
neve, nebbia, …);
• procedere ad una velocità superiore ai 20 km/h; in caso di incrocio tra
veicoli e/o con pedoni, ciclisti o animali, la velocità dovrà essere
ulteriormente diminuita e, se necessario, deve essere arrestata la marcia;
• sostare al di fuori delle area a parcheggio segnalate;
• arrecare qualsiasi disturbo alla fauna selvatica, dannegiare gli habitat
naturali e creare disturbo alle attività di alpeggio presenti in prossimità
della strada;
• adottare qualsiasi comportamento destinato a creare intralcio alla circolazione
È obbligatorio:
• rispettare, in assenza di prescrizioni diverse o più restrittive nell’ambito del presente Regolamento, le norme del Codice della Strada (IT) e del Code de la Route (FR), per i tratti di rispettiva competenza;
• segnalare la propria presenza utilizzando, con discrezione ed in caso di effetiva necessità, idonei dispositivi acustici (clacson, campanello, …) in corrispondenza di curve o dossi a visibilità ridotta;
• prestare la massima attenzione e prudenza, in qualunque circostanza; 5. L’accesso alla Strada con veicoli a motore sul tratto compreso tra la località Loxe (Comune di Briga Alta) e la località Cabanaira (Comune di Limone Piemonte) è normato ai sensi del successivo Titolo II. L’accesso a piedi, in bicicletta, a cavallo o con qualsiasi altro mezzo non motorizzato può avvenire liberamente, nel rispetto delle avvertenze di cui al presente art. 4.

6. Fermo restando quanto previsto al successivo art. 12, le manifestazioni di qualsiasi tipo, anche a piedi o con mezzi non motorizzati, devono comunque presentare richiesta al soggetto gestore ed essere da questo autorizzati, e ove necessario dei sogetti gestori delle aree protette attraversate.

7. Il transito sulla Strada avviene a rischio e pericolo dell’utente, che deve adottare tutte le cautele necessarie ,indicate nel presente regolamento, all’uso di una infrastruttura viaria con le caratteristiche di cui al presente art. 4 ed è responsabile di tutti gli eventuali danni procurati a sé stesso, a persone e a cose; con la richiesta del permesso di transito, l’utente dichiara di aver preso atto dei contenuti del presente Regolamento ed espressamente solleva il soggetto gestore e gli enti proprietari della Strada da qualsiasi responsabilità.[…]

Uno degli errori da non fare quando si guida sulla neve, come consiglia sicurauto.it : “E’ quasi sempre la strada più facile quella già battuta dalle altre auto che ci spinge a infilare le ruote nei solchi scavati da altri. In realtà diventa un binario da cui diventa difficile uscire nel caso si presenti qualche ostacolo improvviso davanti. Meglio evitare i canali nella neve e se la neve è molto compatta e il ghiaccio mette a dura prova anche gli pneumatici invernali l’unica soluzione è fermarsi in un luogo sicuro e montare le catene da neve per disimpegnarsi magari con l’auto carica di passeggeri e bagagli”.