Il ritorno su rotaie del mito Arlecchino

Domenica 3 ottobre 2021, in occasione della Festa del Ferroviere, prima uscita commerciale dell’ETR 252 Arlecchino. Il mitico elettrotreno, simbolo del boom economico degli anni ’60 del ‘900, viaggerà da Bologna a Firenze conclude la sua corsa alla stazione di Roma Termini in un tour rievocativo dei mitici treni rapidi del passato.
Il treno Arlecchino entrò in servizio il 23 luglio 1960, in occasione delle Olimpiadi di Roma, compiendo il viaggio inaugurale da Bologna a Venezia

A seguito delle disposizioni emanate dalle Autorità competenti, al fine di massimizzare la tutela della salute di viaggiatori e dipendenti, Fondazione FS ha attivato misure e iniziative in materia di prevenzione della diffusione del Coronavirus.

In particolare:

sono state potenziate le attività di sanificazione e disinfezione dei treni

sono stati installati a bordo dei treni dispenser di disinfettante per le  mani;

il nostro personale è stato dotato dei sistemi di protezione necessari (mascherine, guanti);

è stato introdotto un nuovo criterio di prenotazione dei posti a bordo che, mantenendo invariato il comfort, garantisce il rispetto delle distanze di sicurezza prescritte dalle Autorità sanitarie.
L’elettrotreno Arlecchino effettua un solo viaggio con partenza dalla stazione di Bologna Centrale e arrivo a Roma Termini. 
Gli orari sono suscettibili di variazioni

Informazioni e prenotazioni:

– da Bologna Centrale a Roma Termini € 75

– da Bologna Centrale a Firenze S.M. Novella € 40

– da Firenze S.M. Novella a Roma Termini € 60

Per prenotare i biglietti è necessario inviare una mail all’indirizzo: trenistorici@fondazionefs.it

L’elettrotreno effettua un solo viaggio con partenza dalla stazione di Bologna Centrale e arrivo a Roma Termini. 
Gli orari sono suscettibili di variazioni.

L‘ETR 250 entrò in servizio il 23 luglio 1960, in occasione delle Olimpiadi di Roma, compiendo il viaggio inaugurale da Bologna a Venezia. Fu il simbolo del benessere e della ripresa economica degli italiani.
Sul nuovo Arlecchino sono stati effettuati diversi aggiornamenti tecnologici, tra cui l’installazione nelle cabine di guida del “Sistema Controllo Marcia Treno” e del blocco elettrico delle porte

Per far viaggiare “Arlecchino” in completa sicurezza, sono stati effettuati diversi aggiornamenti tecnologici, tra cui l’installazione nelle cabine di guida del “Sistema Controllo Marcia Treno” e del blocco elettrico delle porte. Negli ambienti viaggiatori, nella carrozza 3, è stato rinnovato lo spazio destinato al bar di bordo, con nuove e moderne attrezzature, sempre mantenendo standard estetici vintage e coerenti con l’epoca.
Sul nuovo Arlecchino è stato rinnovato lo spazio destinato al bar di bordo, con nuove e moderne attrezzature