Aprile 2024 per il CNR è nella top 10 dei più caldi di sempre, ecco il dettaglio

Aprile 2024 per il Consiglio Nazionale delle Ricerche è da considerarsi nella top 10 dei mesi più caldi di sempre. Vediamo quanto riportato dal CNR nel dettaglio.

APRILE 2024 PER IL CNR E’ NELLA TOP 10 DEI PIU’ CALDI DI SEMPRE: ECCO IL DETTAGLIO

Aprile 2024 tra i mesi più caldi di sempre, ecco le anomalie riscontrate dal CNR

Aprile 2024 tra i mesi più caldi di sempre, ecco le anomalie riscontrate dal CNR

Il mese di aprile era iniziato con temperature nettamente al di sopra delle medie stagionali, ma soprattutto rispetto a quelle del trentennio 1991-2020. La seconda parte del mese ha invece subito un vero e proprio ribaltone, tanto che si è passati dall’avere temperature eccessivamente miti ad altre eccezionalmente fredde per il periodo.

In tutta la nostra Penisola si è tornati ad avere delle precipitazioni nevose, talvolta anche abbondanti non solo sulle alpi ma anche in Appennino. Ricorderete le immagini dei nostri rilievi centro settentrionali con accumuli nevosi al suolo piuttosto eloquenti.

Ancora più notevole la condizione delle nostre montagne alpine, con quantitativi di neve che hanno continuato a risultare abbondantissimi per gran parte della mensilità.

Cerchiamo di vedere meglio nel dettaglio la situazione e capire per quale motivo questo mese è risultato in ogni caso al di sopra delle medie climatiche del trentennio di riferimento 1991-2020. Alla base di queste anomalie c’è certamente la pesantissima ondata di calore di inizio aprile con record di caldo crollati in tutto il territorio europeo.

NORD ITALIA NELLA TOP 20 DEI MESI DI APRILE PIU’ CALDI DI SEMPRE, PER IL CENTRO SUD E’ TOP 5

L’ondata di freddo della seconda parte del mese non è bastata a ribaltare i pronostici, tanto che in ogni caso le anomalie climatiche riscontrate sono risultate piuttosto pesanti. Si tratta dell’11°mensilità consecutiva ad essere risultata al di sopra delle medie di riferimento.

Il caldo più intenso si è registrato al centro sud Italia, dove si sono avute temperature a dir poco eccezionalmente miti per la stagione. Questo spiega il fatto per il quale sia al centro che al sud Italia aprile è risultato nella top 5 dei mesi più miti di sempre.

Al nord Italia l’anomalia climatica riscontrata è di +0.76°C mentre al Centro di +1.48°C e al sud di +1.53°C.

Come è possibile percepire il fatto che vi siano state delle abbondantissime nevicate non significa che i valori siano stati all’interno delle medie climatiche di riferimento.

Il mese di maggio è partito con una certa variabilità meteorologica e giornate al di sopra e al di sotto delle medie del periodo. La sensazione, almeno sino ad ora, è che tra gli ultimi mesi qualora dovesse continuare in questo modo l’anomalia potrebbe risultare meno marcata delle precedenti.

A fine mese manca ancora molto, ma nei prossimi giorni è attesa altra neve molto abbondante sulle alpi e una spiccata variabilità altrove.

Aprile 2024 in ogni caso verrà messo alle spalle come uno tra i mesi più caldi di sempre dagli inizi del 1800.

Comments (No)

Leave a Reply