News
Antartide, caldo record

Antartide, un’ondata di caldo eccezionale sta interessando la zona causando delle temperature tra i 50°C e i 60°C al di sopra delle medie del periodo.

ANTARTIDE, CALDO RECORD. TEMPERATURE DI 50°C OLTRE LE MEDIE DEL PERIODO

Una situazione davvero eccezionale quella che sta interessando l’antartide, con le temperature che in queste ore sono superiori alle medie del periodo anche di oltre 40°C.

Nello specifico l’area più interessata da questa situazione è quella orientale, sebbene quando si parla di caldo c’è sempre da specificare che le temperature registrate al momento sono intorno ai -10°C invece che a -60°C.

Nelle ultime settimane proprio il ghiaccio marino antartico aveva raggiunto un’estensione minima portandosi addirittura al di sotto dell’estensione dei 2 milioni di chilometri quadrati e raggiungendo quella di 1,9 milioni.

E pensare che la stazione meteorologica di Concordia, sita a 3000 metri sopra il livello del mare, che solitamente in questo periodo registra valori medi di -60°C ieri ha registrato un valore di temperatura pari a -12°C.  A Dumont d’Urville (fonte ogimet) sulla zona nordorientale sono stati toccati i +4.8°C battendo il precedente record del marzo 1993 fermo a +3,4°C.

Come riportato dal sito meteorologico Italiano 3B Meteo.it nell’articolo di Francesco Nucera, il ricercatore Jonathan Wille in un twett dice ” Concordia ha battuto la sua temperatura record di tutti i tempi. Questo è il momento in cui le temperature dovrebbero scendere rapidamente dal solstizio d’estate a dicembre. Non dovrebbe mai accadere”

Tale dinamica è dovuta ad una forte alta pressione venutasi a generare a sud dell’Australia e capaci di dare luogo ad una circolazione umida e calda che sta interessando l’antartide.

Nelle prossime ore assisteremo ad un lieve calo delle temperature, sebbene si manterranno sempre al di sopra delle medie del periodo.

TEMPO PREVISTO IN ITALIA, SBOCCIA LA PRIMAVERA

Intanto in Italia dopo il freddo proveniente dai Balcani che nel corso dell’ormai terminato fine settimana ha causato il ritorno del freddo e della neve, sta per tornare l’alta pressione che già nelle scorse ore si era estesa sul nord Europa ma che da oggi interesserà con maggiore decisione anche la nostra Penisola.

La conseguenza saranno delle temperature primaverili che ci faranno compagnia almeno fino alla giornata di venerdì, con valori massimi che si porteranno fino a +21/+22°C e localmente anche più in alto nelle aree di pianura o di mare del versante tirrenico.

Differente il discorso per il prossimo fine settimana quando un vortice afro mediterraneo punterà nuovamente le nostre zone rendendo il tempo ancora una volta incerto un po’ in tutto il centro sud italia.

Questo potrebbe significare che venti di scirocco si porteranno nuovamente sulle nostre zone e specialmente nelle aree del versante tirrenico, mentre in montagna potrebbe ritornare la neve che andrebbe a prolungare ulteriormente la stagione sciistica sul nostro Appennino fino alle prime giornate del mese di aprile.

A proposito della neve, le temperature di febbraio e di marzo, nonostante una stagione avara sotto il punto di vista delle precipitazioni hanno consentito di poter sciare con un ottimo innevamento al suolo fino a questi giorni.

Continua a seguire i nostri aggiornamenti meteo sulla situazione in Italia e in Antartide.

Related Posts