Anguilla viva penzola dallo stomaco perforato di un airone

Anguilla perfora il gozzo all’airone

L’anguilla viva che fuoriesce dal gozzo di un airone è stata immortalata nel novembre del 2020 da Sam Davis, un ingegnere del Maryland che ha assistito all’intera scena diffondendo poi le incredibili immagini.

Inizialmente, Sam Davis credeva di aver fotografato un airone con un serpente avvolto intorno al collo, ma osservando con maggiore attenzione le foto una volta a casa, si è poi accordo che non era fatto un serpente ma un’anguilla.

Secondo gli esperti, l’anguilla ha usato le sue ultime forze per sfondare il tratto digestivo con la testa o con la coda, cercando una disperata via di fuga prima che l’ingestione e la mancanza di ossigeno la uccidessero.

Per concludere, l’anguilla non è riuscita a sopravvivere, come dimostra uno scatto della sequenza in cui sembra ormai senza vita, mentre l’airone non sembrava troppo debilitato dalla ferita, riuscendo a muoversi e a volare senza troppi problemi.

Anguilla e airone

Anguilla e airone. I due protagonisti dell’incredibile storia fotografica sono un airone azzurro maggiore (Ardea herodias) e un’anguilla americana (Anguilla rostrata). Vediamo di conoscerli meglio entrambi.

Anguilla viva perfora lo stomaco di un'airone azzurro maggiore

L’airone azzurro maggiore è un uccello acquatico trampoliere, il più grande airone del Nord America. Raggiunge un’altezza di circa 60 cm e la sua lunghezza varia dai 97 ai 140 cm; pesa dai 2,1 ai 2,5 kg e la sua apertura alare che varia dai 167 ai 201 cm gli conferisce un’aspetto maestoso durante il volo.

L’airone azzurro maggiore si nutre principalmente di piccoli pesci, ma è anche un uccello opportunista che mangia quasi qualsiasi cosa arrivi alla sua portata: gamberetti, granchi, piccoli mammiferi, anfibi, piccoli uccelli, roditori e insetti.

Molto simile a quella europea, anguilla rostrata differenzia da essa solo per il numero di vertebre e cromosomi. Ha una testa appuntita ed è di colore marrone che sfuma verso il giallognolo in prossimità della coda, ma il suo colore dipende dalla sua età e dal suo stadio.

Le anguille rostrate sono molto importanti per l’ecosistema e l’economia poiché mangiano un po’ di tutto e ripuliscono i litorali dalle carcasse di pesci morti, insetti e altre specie d’ invertebrati, nuotando vicino al fondo per recuperare più cibo possibile.

L’anguilla rostrata gradisce l’acqua dolce e trova le condizioni adatte alla propria sopravvivenza intorno al litorale atlantico compresa la baia di Chesapeake e il fiume Hudson. Preferisce uscire la notte per provvedere alla propria alimentazione e durante il giorno rimane nascosta in fango, sabbia, ghiaia e soprattutto in folti cannicci.

Comments (No)

Leave a Reply