News

E’ tutto pronto per la “La Raviolata” che si svolgerà, domani, nell’Alta Valle del Volturno, a Scapoli (Molise). Si tratta di una giornata molto attesa per questi territori, soprattutto perché ogni richiama a sè un gran numero di partecipanti. Due saranno gli eventi più importanti che contraddistingueranno questa manifestazione; si comincerà domattina nel borgo di Scapoli, con l’intrattenimento dell’organetto e della zampogna e si proseguirà poi, subito dopo le ore 12, con la “Raviolata“, da cui la manifestazione prende, di fatto, il nome. Raviolata2017All’interno di una struttura estremamente confortevole e riscaldata, si potrà assaporare tutto il gusto prelibato del raviolo scapolese, condito con sugo di cosciotto di capra. Si tratta di un piatto tipico per questi territori, tant’è che è stato definito un valore economico e culturale, nonchè uno strumento promozionale dell’immagine del Comune di Scapoli.

La ricetta di questi ravioli è antichissima ed è stata tramandata di generazione in generazione; è segretissima, pertanto solo gli abitanti di questa zona ne conoscono la tecnica. Solo gli ingredienti sono accessibili a tutti, ma di certo non i passaggi essenziali per la sua elaborazione. Il raviolo viene preparato riempiendolo con i prodotti genuini tipici di questa zona: salsiccia secca aromatizzata con cumino, uova, finocchietto selvatico, patate lesse, bietola, peperoncino, ricotta di capra e formaggio misto. Immancabile anche l’appuntamento con la pantomina della maschera dell’uomo cervo, che si svolgerà intorno alle 18:30, che si svolgerà nella piazza del paese accompagnata da suoni ancestrali delle zampogne.

Related Posts