Alta pressione in arrivo, valori nettamente al di sopra delle medie: ecco la tendenza del centro di calcolo europeo

Alta pressione in arrivo, ecco la tendenza meteo del centro di calcolo europeo ECMWF che mostra come la prossima settimana potrebbe risultare piuttosto mite per il Mediterraneo.

ALTA PRESSIONE IN ARRIVO, ECCO LA TENDENZA METEO DEL CENTRO DI CALCOLO EUROPEO ECMWF

Alta pressione in arrivo, ecco le anomalie previste dal centro di calcolo Europeo

Alta pressione in arrivo, il centro di calcolo europeo ci va giù pesante. In arrivo temperature nettamente al di sopra delle medie stagionali nei prossimi giorni

Con l’avvicinarsi della nuova settimana, come di consueto, ci aiutiamo a tracciare una linea di tendenza per il tempo che verrà, aiutandoci con le stime deterministiche settimanali del centro di calcolo europeo ECMWF.

Non ci sono ancora una volta delle buone notizie per gli amanti del freddo e della neve, che anche questa settimana dovranno fare i conti con una situazione diametralmente opposta a quanto da loro sperato.

In più occasioni abbiamo spiegato quali sono state fino ad ora le circostanze che non hanno permesso alla nostra Penisola di vivere al meglio la stagione invernale, e veniamo da due giorni di freddo fugace destinato ad essere sostituito dall’arrivo dell’alta pressione.

TENDENZA METEO SETTIMANA 22-29 DI GENNAIO, TEMPERATURE ELEVATE IN ITALIA. ANTICIPO DI PRIMAVERA

La mappa in allegato mette in evidenza le anomalie di temperatura previste alla quota superficiale di due metri sopra il livello del mare, per il periodo settimanale che va dal 22 al 29 di gennaio.

Come viene messo in evidenza tornerà protagonista dello scenario meteorologico l’alta pressione, che potrebbe assumere anche una struttura ad omega. Questa evidenziata oggi, dalle ultime emissioni modellistiche, potrebbe essere una situazione davvero negativa per l’inizio della seconda parte dell’inverno, che se confermata potrebbe andare a condizionare anche gli inizi del mese di febbraio.

Tra lunedì e martedì potrebbe esserci il passaggio di un nuovo e velocissimo fronte perturbato, che potrebbe causare delle deboli e veloci nevicate in Appennino. Sempre un passaggio inconsistente, che poi lascerà spazio ad un notevole incremento delle temperature tra le giornate di mercoledì e giovedì.

Sulle aree tirreniche, le varie emissioni deterministiche, vedrebbero addirittura l’instaurarsi alla quota di 850 hpa una +8/+9°C. Lievemente più basse le temperature in quota in Appennino, sebbene nelle ore diurne i valori risulteranno nettamente al di sopra delle medie stagionali.

Questa situazione di temperature al di sopra delle medie del periodo, non si verificherà solamente in Italia ma un po’ in tutto il territorio europeo.

QUANDO UN POSSIBILE CAMBIAMENTO DI SCENARIO?

Al momento le emissioni deterministiche continuano a non mostrare segni di cambi di scenario. L’impressione è che il mese di gennaio possa essere destinato a concludere con temperature al di sopra delle medie del periodo. Di conseguenza, anche gennaio 2024, potrebbe seguire il trend di tutti i mesi precedenti del 2023.

Alta pressione in arrivo, la settimana risulterà con temperature nettamente al di sopra delle medie stagionali con le medie che risulteranno più primaverili che invernali.

Comments (No)

Leave a Reply