News
Alluvione nelle Marche, sette i morti

Alluvione nelle Marche nella notte, sale a sette il bilancio delle vittime e a tre quello dei dispersi.

ALLUVIONE NELLE MARCHE, SEI MORTI E TRE DISPERSI. CONTINUANO I LAVORI DEI VIGILI DEL FUOCO E DEI SOCCORRITORI

Un intenso sistema temporalesco nella serata di ieri si è abbattuto nelle Marche dove ha stazionato per alcune ore scaricando al suolo una quantità di acqua davvero eccezionale. Si parla di oltre 400 mm di pioggia in poco più di due ore.

Sette è il bilancio delle vittime di questa severa ondata di maltempo al momento, con quattro decessi che sono avvenuti ad Ostra (ANCONA), una a Trecastelli e l’altra a Barbara.

Nel web sono presenti molti video di questa fase di maltempo che ha causato una vera e propria tragedia nelle Marche, dove è possibile notare l’impressionante quantità di acqua al suolo che ha travolto e trascinato via le automobili.

Sono impressionanti queste immagini che dalla serata di ieri circolano nel web e che mostrano una situazione a dire poco drammatica.

Anche un bambino, secondo quanto riportato dalla Agenzia ANSA, risulterebbe tra i dispersi. La mamma da quanto raccontato dai soccorritori sembrerebbe essere riuscita ad abbandonare la sua automobile, ma immediatamente travolta da un fiume di acqua.

I Vigili del Fuoco l’avrebbero salvata nella notte mentre non ci sarebbe traccia, al momento, del piccolo.

Proprio poco fa è partito per le Marche, Fabrizio Curcio, Capo della Protezione Civile mentre continuano imperterrite le ricerche da parte dei soccorritori.

Case distrutte, automobili trascinate e sbattute ovunque con estrema violenza con all’interno le persone intrappolate.

Alluvione nelle Marche, sette i morti
Sette i morti nelle Marche e tre i dispersi. C’è anche un bambino che sarebbe stato travolto mentre era con la sua mamma che tentava di portarlo in salvo

La situazione risulta drammatica un po’ in tutta la Provincia di Ancona con un temporale di natura rigenerante che è stazionato per circa due ore sempre nello stesso luogo, causando delle piogge incessanti e accompagnate come è visibile anche dai video da una intensa attività elettrica.
I temporali rigeneranti sono tra i più pericolosi, sono quelli che solitamente causano delle alluvioni come queste.

Purtroppo nel corso degli anni questi fenomeni sono nettamente aumentati, forse a causa dell’aumento generale delle temperature e sicuramente di una estate che ha portato dei valori di temperatura assolutamente eccezionali.

Alluvione nelle Marche, province in difficoltà
Una grave alluvione si è abbattuta nelle Marche e in provincia di Ancona, dove si registrano attualmente sette morti e tre dispersi. Tra questi anche un bimbo che era con la sua mamma mentre tentavano di mettersi in salvo. La foto è ormai virale nel web.

Nelle prossime ore le condizioni meteo si manterranno instabili, con nuove possibili piogge o temporali che nella giornata di sabato potrebbero nuovamente interessare le regioni del versante adriatico. Tale situazione di certo non può risultare ottimale per le città e le province che in queste ore hanno dovuto fare fronte a quantitativi di acqua a dire poco epocali in pochissime ore.

Proseguono come specificato in precedenza i lavori dei soccorritori con la regione Marche che dopo l’alluvione si trova nuovamente in piena emergenza.

Related Posts