Abruzzo prima regione in Italia ad installare sensori per la grandine

Nonostante l’attività straordinaria che vede la Protezione Civile regionale particolarmente impegnata in questo periodo, si continuano a portare avanti anche le attività ordinarie volte alla salvaguardia del territorio.
Nelle aree urbane dei Comuni di Pescara e L’Aquila sono stati installati due sensori di monitoraggio della grandine che, attraverso la misura della sua energia cinetica, riescono a fornire i dati sulle sue dimensioni e sulla sua intensità.

Questi due sensori, installati in via sperimentale, se implementati sul territorio, consentiranno di poter allertare preventivamente le zone interessate e potranno essere utilizzati in diversi campi: servizi meteorologici, compagnie assicurative, agricoltura, settore automobilistico, università e istituti di ricerca, aviazione civile e militare, industria e commercio.