News

Il ministero dei beni culturali e del turismo ha annunciato di celebrare, per la giornata dell’8 marzo, in occasione della Festa della Donna, l’ingresso gratuito alle donne in tutti i musei e luoghi della cultura statali, anche in Appennino. L’iniziativa è accompagnata dalla campagna lanciata sui social #8marzoalmuseo che celebra quello che è il mondo femminile con una galleria di immagini di donne che hanno fatto la storia, da Sofonisba Anguissola, una delle prime esponenti di quella che fu pittura europea, a Ofelia, il personaggio shakespeariano e tragica eroina, da Madame de Stael, l’intellettuale liberale francese che ha animato i salotti letterari e fautrice del romanticismo europeo, a Saffo, la poetessa greca che tradusse in versi l’erotismo femminile, e ancora molte altre come Cleopatra, Jane Burden Morris, Eleonora Duse, fino alle Tre Età della donna, il capolavoro dell’artista austriaco Gustav Klimt, simbolo delle tre fasi della vita femminile.

Sono oltre trenta le locandine digitali, selezionate dagli storici dell’arte dei principali Musei Italiani, saranno postate sul profilo Instagram di @Museitaliani proprio fino alla giornata dell’8 marzo, giorno dedicato alla figura femminile in cui l’ingresso nei luoghi culturali e nei musei statali sarà completamente gratuito per tutte le donne, in tutta Italia e anche nei maggiori luoghi d’interesse di tutto l’Appennino.

Chiunque deciderà di partecipare a questa iniziativa è invitato ad utilizzare le loro fotocamere e smartphone per immortalare le donne rappresentate in dipinti, vasi figurati e affreschi e partecipare così ad una specie di caccia al tesoro digitale pubblicando poi gli scatti sulla rete con l’hashtag #8marzoalmuseo, seguendo un filo rosso che unisce, nella bellezza, le straordinarie collezioni statali presenti nei maggiori luoghi d’interesse di tutta la nostra bellissima Penisola.

festa della donna

Related Posts