News

Le condizioni meteo quest’anno non sembrerebbero riuscire a trovare una stabilità degna della bella stagione, vero che l’estate ufficialmente ancora non è iniziata ma è anche vero che il mese di maggio così come quello di aprile sono stati piuttosto freddi e sotto le medie del periodo.

Il 1 di giugno comincerà la bella stagione, il trimestre estivo, almeno meteorologicamente parlando, mentre il solstizio d’estate prenderà il via il 21 giugno.

Intanto l’alta pressione nelle prossime ore cercherà di distendersi sulla nostra Penisola, causando tempo discretamente buono pò ovunque e da nord a sud.

Questo fino alla giornata di sabato quando una goccia fredda minaccerà la stabilità meteorologica e nella giornata (entro sera) di domenica, freddo e precipitazioni  raggiungeranno la nostra Penisola e in particolare quelle del versante adriatico.

Una nuova fase fredda è attesa per il ponte del 2 giugno, con la neve che potrebbe tornare nuovamente sulle montagne dell'Appennino
Una nuova fase fredda è attesa per il ponte del 2 giugno, con la neve che potrebbe tornare nuovamente sulle montagne dell’Appennino

Come è possibile vedere sotto le 120 ore i centri di calcolo deterministici darebbero ad oggi quasi per scontato l’avvento di questa massa di aria fredda sulla nostra Penisola, con piogge, temporali e forse anche delle nevicate che potrebbero tornare protagoniste in Appennino e sulle vette più elevate delle nostre montagne.

Dai primi indizi sembrerebbe invece che il 2 giugno il tempo possa risultare un pochettino più stabile, ma sempre in un contesto moderatamente fresco.

Né riparleremo nei prossimi aggiornamenti.

Related Posts