Previsioni

I temporali “spegni calura” di giovedì 9 Agosto

Mentre l’anticiclone tenterà a più riprese di rafforzarsi sull’Europa meridionale, infiltrazioni d’aria fresca proseguiranno a  minarne la tenuta soprattutto alle quote più alte, ragion per cui il tempo proseguirà ancora a mantenersi instabile anche nei prossimi girni. Se in più ci aggiungiamo una perturbazione che oggi lambirà le regioni settentrionali, il quadro diviene allora davvero completo. Facciamo chiarezza; la perturbazione che attraverserà nelle prossime ore l’Europa centrale lambirà, con la sua “coda”, l’estremo Settentrione della nostra Penisola, ove in giornata assisteremo alla formazione di intensi temporali (peraltro già in atto in diversi settori della Francia orientale). Entro sera ci aspettiamo rovesci anche intensi tra Valle D’Aosta, Piemonte e alta Lombardia, in estensione entro la mattinata di venerdì anche all’area del Triveneto. Suddetto passaggio instabile, molto intenso (attenzione anche a possibili grandinate e forti raffiche di vento), determinerà anche un progressivo, ma generale abbassamento delle temperature, che attenueranno l’afa e renderanno per qualche ora l’aria decisamente più “fresca” e respirabile.

POSSIBILITA’ DI TEMPORALI PER LA GIORNATA ODIERNA, GIOVEDI’ 9 AGOSTO. FONTE METEOBLUE.COM

Scendiamo al Centro; qui la tenuta dell’anticiclone si presenterà un pò più decisa, seppur dovrà ancora fare i conti con quel vortice di bassa pressione in quota (piuttosto blando) a spasso sui mari meridionali. Ma mentre al Sud il rischio di temporali sarà per lo più scarso e limitato a qualche improvviso scroscio di pioggia nelle zone interne della Calabria e della Sicilia, sulle regioni centrali l’instabilità si farà sicuramente sentire con maggior vigore. E allora ecco che durante le ore pomeridiane si svilupperanno moti convettivi di una certa importanza soprattutto tra Marche, Umbria orientale e zone interne dell’Abruzzo, senza ovviamente dimenticare il Lazio e talune aree della Toscana interna. Rispetto a ieri, comunque, ci attendiamo fenomenologia un pò più contenuta, ma che comunque (laddove presente) potrà diffusamente protrarsi fino alle ore serali.

Capitolo temperature: il caldo si farà sentire con una certa insistenza un pò su tutto lo Stivale, risultando un pò più marcato soprattutto sulle regioni centro-meridionali; punte fino a 33/35°C sono attese in gran parte delle principali località, con picchi fino a 36/37°C nell’area del Gargano. Qualche grado in meno al Nord, con punte locali fin sui 33/34°C sulla Val Padana orientale.