Previsioni

Temporali 26 Agosto: transita il fronte freddo, fenomeni intensi sull’Adriatico

Il fronte freddo attraversa le regioni centrali, portando forti temporali soprattutto sulle regioni adriatiche. Migliora al Nord, ventoso e clima fresco.

L’intensa perturbazione atlantica giunta ieri sulle regioni settentrionali scivolerà, nel corso delle prossime ore, lungo i versanti orientali della nostra Penisola, ove la giornata odierna sarà caratterizzata da un brusco peggioramento delle condizioni meteorologiche. E’ infatti atteso il passaggio del fronte freddo collegato alla vasta saccatura presente sull’Europa centro-settentrionale e responsabile del break estivo che sta interessando questi settori del vecchio Continente. L’aria molto fresca addossatasi all’arco alpino (ove ieri ha nevicato fin sotto i 2000 metri di quota) irromperà sul resto dell’Italia tramite forti venti dai quadranti settentrionali, ragion per cui anche le temperature son destinate ad abbassarsi, fino a  8-10°C al Centro Nord, all’incirca tra i a 5-7°C sulle estreme regioni meridionali. L’immagine satellitare di queste ore ci offre spunti molto interessanti per comprendere, fin da subito, le dinamiche evolutive per le prossime ore; al Nord Ovest il tempo è già migliorato e qualche acquazzone lo ritroviamo solo all’estremo Nord Est e in talune aree della Romagna. Al Centro sta transitando un corpo nuvoloso piuttosto vasto che ingloba praticamente l’intero settore, ma al momento non si registrano precipitazioni degne di nota. Bel tempo anche al Sud e in Sicilia, con solo qualche addensamento nuvoloso lungo le coste tirreniche tra Calabria e, appunto, il nord della Sicilia.

Evoluzione per le prossime ore: nel corso del pomeriggio continuerà diffusamente a piovere sull’alto versante Adriatico, poi gradualmente la situazione tenderà a migliorare. L’instabilità si intensificherà progressivamente al Centro, con improvvisi acquazzoni che dalla Toscana si estenderanno anche all’Umbria, alle Marche e alle zone interne del Lazio. Sarà il preludio al più intenso peggioramento che in serata abborderà le regioni adriatiche, ove ci attendiamo il passaggio del fronte freddo con associati violenti sistemi temporaleschi; tra Marche, Abruzzo e Molise son quindi previste precipitazioni talora abbondanti, accompagnate localmente da intense grandinate e furiose raffiche di vento. Sud, per il momento, in attesa; non ci aspettiamo infatti significativi cambiamenti rispetto a questo esordio domenicale, se non qualche improvviso acquazzone sulla Puglia settentrionale nel corso della serata. Venti in rinforzo dapprima dai quadranti occidentali, poi via via da quelli settentrionali. Temperature in calo generale, specie sui versanti orientali peninsulari; massime quasi ovunque comprese tra +23/+30°C, con punte fino a +34/+35°C solo all’estremo Sud e in talune aree della Sicilia orientale.

Ultima nota: farà fresco o molto fresco nella successiva nottata, quando i valori termici potrebbero scendere fin sotto i 7/8°C sull’Appennino abruzzese; altrove valori generalmente compresi tra 15/18°C.