Previsioni

Temporali 24 Agosto: fenomeni intensi su Appennino meridionale, Sicilia e Alpi

Sulle regioni meridionali è presente un vasto vortice di bassa pressione che mantiene il tempo estremamente instabile. Anche oggi forti temporali al Sud.

Sulle estreme regioni meridionali della nostra Penisola persiste ancora quel vortice di bassa pressione che nei giorni scorsi stazionava, più o meno stabilmente, a ridosso della Sardegna. Nel corso degli ultimi giorni suddetto vortice si è lentamente spostato verso i mari meridionali italici, ove sembra aver trovato territorio adatto per stabilizzarsi con una certa tenacia. L’immagine satellitare di questa mattinata ci offre spunti interessanti per comprendere ancor meglio l’evoluzione meteorologica per il prosieguo della giornata; molti temporali son presenti sul basso Tirreno, altri grativano minacciosamente nelle coste settentrionali della Sicilia, alcuni stanno già da qualche ora portando forti rovesci sulla Calabria ionica. Va da se dunque immaginare che nelle medesime zone la giornata odierna sarà caratterizzata da spiccate condizioni di maltempo, come effettivamente a breve andremo ad analizzare. Sul resto d’Italia schiarite anche ampie danno il benvenuto alla nuova giornata, con solo poche nubi innocue (almeno inizialmente, attenzione!) al Nord e nei settori interni di Abruzzo e Molise.

Nel corso della giornata, verosimilmente tra la tarda mattina e il primo pomeriggio, i temporali inizieranno a formarsi anche nell’entroterra dell’estremo Meridione, andando a coinvolgere con una certa irruenza soprattutto la Sicilia centro-settentrionale e parte della Calabria, aree queste ove ci attendiamo precipitazioni anche particolarmente intense. Più su temporali anche su Campania, Puglia e Basilicata, regioni queste ove i fenomeni potranno gradualmente estendersi fin verso le vicine aree pianeggianti e/o costiere. Saliamo ancor più a nord, perché qui ritroveremo un tempo tutto sommato tranquillo, con solo un pò di variabilità pomeridiana a ridosso dell’Appennino.

Non s0no tuttavia previste precipitazioni, se non escludiamo qualche improvviso acquazzone pomeridiano-serale tra Lazio e Abruzzo. E poi ancora: possibili rovesci a sfondo temporalesco anche sull’Appennino settentrionale e su gran parte dell’arco alpino, con fenomeni spesso intensi specie sui settori di confine. Al Nord, tra la sera e la notte, qualche pioggia potrà estendersi fin verso i settori pianeggianti del Nord Est. Sul resto della Penisola la seconda parte della giornata vedrà un progressivo miglioramento delle condizioni meteorologiche, con solo qualche temporale che insisterà con verve sui settori ionici della Calabria.