Previsioni

Previsioni Appennino 9 Aprile: qualche scroscio di pioggia sull’Appennino settentrionale

L'alta pressione sarà garanzia di bel tempo un pò ovunque, attenzione solo alla possibilità di qualche scroscio di pioggia sull'Appennino settentrionale.

Previsioni Appennino 9 Aprile: improvvisi scrosci di pioggia sul nord Appennino!

L’alta pressione proseguirà a garantire condizioni di tempo stabile e soleggiato su tutta la nostra Penisola. Le poche nubi presenti si limiteranno ad interessare esclusivamente le zone montuose, come nei più classici pomeriggi estivi, mentre le temperature tenderanno nuovamente ad aumentare in maniera sensibile, riportandosi ben al di sopra della media stagionale. Per un cambio della circolazione e per il ritorno di un pò di instabilità dovremmo probabilmente attendere la metà della prossima settimana, quando il flusso fresco dal nord Europa potrebbe nuovamente spingersi fino a latitudini decisamente più meridionali. Ci torneremo nei prossimi aggiornamenti.

APPENNINO SETTENTRIONALE:

Al mattino bello ovunque.

Al pomeriggio variabilità in netto aumento soprattutto sull’Appennino tosco-emiliano e sulla Liguria di Levante, qui con qualche improvviso scroscio di pioggia sparso. Altrove ben soleggiato.

In serata rasserena su tutto il territorio.

9 aprile app sett

APPENNINO CENTRALE:

Sole al mattino su tutte le regioni.

Al pomeriggio qualche cumulo sparso farà la propria comparsa nelle zone interne laziali, pur senza dar luogo a fenomeni precipitativi.

Rasserena ovunque nel corso della serata.

9 aprile app centr

APPENNINO MERIDIONALE:

Al mattino bello ovunque, con appena qualche addensamento nuvoloso sparso sulla Calabria meridionale.

Al pomeriggio quelle nubi sulla Calabria tenderanno ad estendersi a tutta la Regione, rendendo il cielo da poco nuvoloso a parzialmente nuvoloso. Bello altrove, con appena qualche cumulo innocuo sull’Appennino lucano.

In serata bel tempo ovunque, un pò di nubi innocue persisteranno ancora sul settore calabrese.

9 aprile app meri

Previsioni a cura di:

Rinaldo Cilli