PrevisioniPrevisioni week end

Meteo Week-End: in arrivo una nuova perturbazione, ulteriore calo delle temperature

Week End: l'autunno alza la voce, nuova fase di maltempo

Il prossimo fine settimana, a tutti gli effetti il primo della stagione meteorologica autunnale, sarà condizionato da una profonda instabilità. Questo perchè una saccatura di aria fredda proverà a tuffarsi nel Mediterraneo centrale, seppure almeno inizialmente non troverà la strada spianata con l’alta pressione che proverà a porre una momentanea resistenza. Specie al centro-sud.

Dalla giornata di venerdì piogge e temporali, talvolta anche intensi sono attesi al nord italia e su parte del centro.

Queste le precipitazioni prevista per la giornata di venerdì sulla nostra Penisola dal Centro di Calcolo LAMMA, con spiccato maltempo sulle Marche, la Toscana, l’Umbria , parte del Lazio nelle ore pomeridiane della giornata, Campania e Molise.

Anche nella giornata di sabato le cose non andranno molto meglio, seppure i temporali continueranno ad insistere particolarmente nelle ore pomeridiane della giornata, in particolare in Abruzzo, sul Molise e la Puglia.

Nella giornata di domenica è atteso il passaggio di una nuova perturbazione, seguita da aria via via più fredda. Questa volta ad essere interessate maggiormente dal maltempo saranno le regioni del nord Italia e quindi le aree dell’Appennino settentrionale.

Nello specifico l’Emilia Romagna, parte della Toscana e delle Marche. Migliore il tempo altrove.

Temperature alla quota di 850 hpa

Da notare nella mappa in allegato facente riferimento alla quota di 850 hpa, 1500 m circa, come in quota entrerà – specie sull’Appennino settentrionale – una più 6/8.

Chissà che non possa cadere anche la prima neve sulle vette più alte dell’Appennino settentrionale.

Al sud, invece, il tempo si manterrà migliore grazie all’alta pressione mediterranea che proverà a resistere.

Al prossimo aggiornamento.