Previsioni

Meteo: in arrivo veloce impulso freddo sul medio/basso adriatico, possibili deboli fenomeni tra la serata e la mattinata di sabato

Meteo: deboli precipitazioni anche a carattere nevoso e forti venti attese nelle prossime ore sull'Appennino centro-meridionale

Il mese di marzo è conosciuto  da proverbio come un mese “pazzerello”,  di transizione, che dall’inverno conduce alla primavera. Primavera che, se vogliamo dirla tutta per  coloro che sono appassionati di fisica dell’atmosfera o aspiranti meteorologi è cominciata con il primo giorno di marzo e terminerà con l’ultimo giorno di maggio.

Ma andiamo al dunque e vediamo come è destinata ad evolvere la situazione meteorologica nelle prossime ore. L’alta pressione risulterà molto meno incisiva rispetto a quanto, invece, i modelli deterministici mostravano ad inizio settimana.

L’alta pressione pian piano sta andando a consolidarsi sull’Europa occidentale e in parte, nel fine settimana, condizionerà il tempo sulle regioni del nord ovest e le tirreniche dove avremo temperature nel complesso più miti e un tempo più stabile.

Sulle regioni del medio/basso versante adriatico, a causa di un centro di bassa pressione ancora attivo sul mediterraneo orientale, verrà richiamata aria più fresca ed instabile dai Balcani che tra la serata di venerdì e la prima mattinata di sabato apporterà probabilmente anche dei deboli fenomeni a carattere nevoso tra l’Abruzzo e il Molise attorno agli 800/900 metri di quota.

Migliore risulterà il tempo sull’Appennino settentrionale.

Fenomeni che come dicevamo poc’anzi risulteranno deboli o piuttosto deboli. A tal proposito vi postiamo la stima degli accumuli nivometrici previsti nella notte da parte del centro di calcolo LAMMA.

snow

Attenzione perché nella giornata di sabato spazzeranno forti venti dai quadranti orientali o nord orientali specie sulle nostre montagne, dove le raffiche di vento potranno raggiungere e superare anche i 100 km/h.

Qualche precipitazione sarà possibile anche sulla Basilicata e sulla Calabria, sempre tra la notte e la mattinata di sabato, con la quota neve che si attesterà sui 1200/1300 metri di quota.

cups

Dal pomeriggio di sabato le condizioni meteorologiche saranno in rapido miglioramento ovunque con le temperature che torneranno anche ad aumentare.

Buon week-end a tutti.

Emanuele Valeri