Medio-lungo terminePrevisioni

Meteo Appennino 26 Febbraio: neve sull’Appennino centro-meridionale, arriva il gelo

Meteo Appennino 26 Febbraio: irrompe l'aria gelida siberiana, neve sull'Appennino centrale fino a quote molto basse, in pianura sul medio Adriatico!

Nel corso delle prossime ore irromperà l’aria gelida siberiana che intanto ha già invaso gran parte dell’Europa centro-orientale e l’estremo Nord della nostra Penisola. Nel corso della giornata di domani le correnti fredde scivoleranno sulle restanti regioni peninsulari, richiamate da un vasto vortice di bassa pressione che si posizionerà sui mari meridionali. Sarà una fase fredda davvero molto cruda, tant’è che è previsto un crollo delle temperature anche di 13/15°C in alcune regioni. Per quel che riguarda la neve ne parleremo nelle prossime righe, ma vi anticipiamo che non mancheranno delle importanti sorprese!

APPENNINO SETTENTRIONALE: giornata molto fredda ovunque a causa dell’ulteriore accentuarsi delle correnti gelide siberiane. Anche in pieno giorno la colonnina di mercurio si manterrà localmente inferiore agli zero gradi centigradi, scendendo fin verso i -8/-10°C nel corso delle ore notturne e al primo mattino. Per quel che riguarda il tempo prevarranno condizioni di generale variabilità, soprattutto sull’Emilia centro-orientale e la Romagna, con deboli nevicate fino in pianura su tutta la dorsale appenninica, specie al mattino. Con il passare delle ore i fenomeni tenderanno a cessare, concentrandosi seppur modesti solo sull’Appennino romagnolo. Tra la sera e la notte rasserena a partire da ovest.

26 febbr APP SETT

APPENNINO CENTRALE: giornata dalle caratteristiche prettamente invernali, con tanto freddo, forti fenti e condizioni di spiccato maltempo, specie sul versante Adriatico. Fin dal mattino ritroveremo neve fino in pianura su Marche e Umbria orientale, con interessamento progressivo con il passare delle ore anche dell’entroterra abruzzese e, seppur più sporadicamente, anche di quello molisano. Si tratterà comunque di fenomeni nevosi per lo più deboli. Migliora sul versante tirrenico dell’Appennino dopo il maltempo di oggi, con condizioni di cielo che diverranno da poco a parzialmente nuvoloso entro il pomeriggio/sera, pur con tempo generalmente asciutto. Farà molto freddo ovunque.

26 febbr APP CENTR

APPENNINO MERIDIONALE: al mattino condizioni di maltempo soprattutto tra Campania e Basilicata, con nevicate sull’Appennino a quote molto, molto basse, intorno ai 100-200 metri. Con il passare delle ore i fenoneni si estenderanno anche all’Appennino calabro-lucano, risultando nevosi oltre i 400-500 metri. Qui l’aria fredda irromoerà infatti solo dal tardo pomeriggio, portando nevicata a quote sempre piuù basse soprattutto su Sila e Aspromonte. In giornata migliora sull’Appennino campano, altrove persisterà una certa, seppur asciutta variabilità. Freddo in accentuazione, venti in rinforzo dai quadranti settentrionali.

26 febbr APP MERI