Medio-lungo terminePrevisioni

Mercoledì 27 temporali, freddo e neve verso il Sud

Il fronte d'aria fredda scivola verso le regioni meridionali, portando nella giornata di mercoledì condizioni meteorologiche di chiaro stampo invernale.

La perturbazione a carattere freddo giunta nelle ultime ore sulle regioni settentrionali scivolerà rapidamente, nelle successive 12-24 ore, in direzione del Centro Sud Italia, ove ci attendiamo un progressivo peggioramento delle condizioni meteorologiche. Come abbiamo già avuto modo di vedere è tornata la neve sull’Appennino settentrionale fino a quote bassissime, con coinvolgimento di settori poco al di sopra dei 400 metri. Oggi, martedì 26 Marzo, le nevicate si estenderanno anche alle Marche, all’Abruzzo e alle zone più interne del Lazio, in particolar modo sul Reatino, con limite della quote neve attestato tra 700-1000 metri. Domani sarà poi la volta del Sud, ove il tempo peggiorerà in maniera sensibile..

Sarà una giornata dalle caratteristiche prettamente invernali, quella di domani, sulle estreme regioni meridionali peninsulari. Ritroveremo infatti piogge, rovesci e qualche temporale fin dalle primissime ore della giornata, con coinvolgimento dapprima di Campania, Puglia e Basilicata, successivamente anche di Calabria e parte della Sicilia. Pioverà intensamente in tutti questi settori, con le temperature che si abbasseranno ovunque in maniera sensibile. E poi la neve, che cadrà su tutta la dorsale appenninica fino a quote di medio-alta collina, mediamente tra 900-1200 metri procedendo verso sud, oltre i 1300-1400 metri solo sull’Appennino calabro. Tra la sera e la notte tendenza a graduale miglioramento, con ultime piogge anche piuttosto forti su Calabria, Basilicata jonica e Salento.