Medio-lungo terminePrevisioni

Imminente ondata di maltempo, in arrivo piogge intense e persistenti

Ondata di maltempo ormai imminente, nei prossimi giorni sono attese piogge intense e persistenti su numerose regioni d'Italia. Temperature inizialmente miti.

Il grande “sconquasso” sinottico di cui abbiamo tanto parlato nei giorni scorsi, si sta per compiere. Una saccatura artica colma di aria fredda si sta per riversare sui Paesi dell’Europa sud-occidentale e da lì andrà ad innescare un complesso meccanismo configurativo che riporterà le piogge autunnali su gran parte della nostra Penisola. L’aria fredda in dicesa da nord infatti darà luogo alla formazione di numerose depressioni sul Mediterraneo centrale, responsabili dell’imminente richiamo umido e mite che riguarderà il nostro Paese. L’intensificazione delle correnti dai quadranti meridionali sarà il preludio al brusco peggioramento che si compirà nelle prossime 12-24 ore e che vedrà l’arrivo di piogge intense, abbondanti e soprattutto persistenti su svariati settori.

Oggi giornata di attesa, con un pò di nuvole al Centro Nord e qualche locale, diffuso acquazzone nelle zone interne del Centro. In tarda serata verrà coinvolto anche il settore prealpino centro-orientale, ove i fenomeni si accentueranno sensibilmente fin dalla successiva mattinata.

Sabato pioverà intensamente su tutto il Nord, specie Prealpi e Liguria, ove la fenomenologia diverrà via via più intensa nella seconda parte della giornata. Nuvoloso, ventoso e anche un pò mite sul resto d’Italia, con piogge in arrivo dalla serata su tutto il versante tirrenico centrale, anche forti con il passare delle ore.

Domenica maltempo intenso al Nord-Est, Sardegna e gran parte del Centro Sud, con fenomeni intensi e duraturi specie sui versanti occidentali. Migliora, seppur momentamente, all’estremo Nord Ovest.

Lunedì 29 nuova perturbazione e ulteriore accentuazione delle piogge su tutta Italia; attenzione perché molte aree rischiano davvero di dover fronteggiare precipitazioni molto, molto intense.

Nella mappa sottostante è chiaramente rappresentato l’insieme sinottico del periodo preso in esame; umidità in quota e forzante orografica (color viola) saranno un mix fondamentale anche per capire ove si concentreranno le piogge più intense; ebbene, eccole qui: Liguria, basso Piemonte, tutto il settore prealpino e più giù regioni tirreniche, parte della Sardegna e settore jonico di Sicilia e Calabria. Dovrebbero essere questi settori quelli che nei prossimi giorni osserveranno gli accumuli pluviometrici maggiori. Per quel che riguarda le temperature queste subiranno un aumento per via dei venti dai quadranti meridionali, mentre tenderanno successivamente ad abbassarsi, da lunedì, per l’ingresso da ovest di una porzione, seppur esigua, di aria fredda presente sull’Europa sud-occidentale.