Medio-lungo terminePrevisioni

L’Inverno non molla, ad inizio settimana tornano freddo e neve

L'inverno non molla e ad inizio settimana riporterà un pò di freddo e neve su gran parte dell'Italia. L'Appennino è di nuovo pronto a tingersi di bianco.

Correnti d’aria più umida facenti capo ad una vasta circolazione depressionaria alle medio-alte latitudini, stanno interessando la nostra Penisola, giustificando la presenza di addensamenti nuvolosi talora anche compatti che soprattutto al Centro Nord hanno anche portato qualche isolata precipitazione. Il contesto climatico prosegue a mantenersi mite e le temperature, frattanto, fanno ancora registrare valori superiori alla media.

Nel corso del fine settimana le correnti da ovest tenderanno ad arrestarsi, complice un rinforzo anche importante della struttura anticiclonica sub-tropicale. Tra sabato e domenica su parte dell’Italia si registreranno valori termici estremamente elevati, con clima caldo e massime che sovente supereranno i 20°C. Attenzione al Garbino sulle regioni del versante Adriatico, che specie domenica potranno far registrare valori di temperatura massima addirittura fin sui 24/25°C.

Tutto cambierà nella seconda parte  di domenica, quando i primi effetti dell’aria fredda inizieranno ad avvertirsi sulle estreme regioni settentrionali; temporali anche forti si trasferiranno dalle Alpi verso le immediate zone di pianura, risultando talora anche piuttosto consistenti. Ecco la neve che tornerà di nuovo a cadere copiosa lungo la cresta alpina di confine, anche a quote piuttosto basse. L’instabilità tenderà a trasferirsi rapidamente verso le regioni del medio Adriatico, lunedì, ove ritroveremo piogge anche forti, temporali e un brusco crollo delle temperature. Martedì l’instabilità si concentrerà soprattutto all’estremo Meridione, sortendo gli stessi effetti, mentre il tempo migliorerà con rapidità sul resto del Paese.

Attenzione ai forti venti da nord che si attiveranno in seno al passaggio del fronte freddo artico, con brusco crollo termico e il ritorno di un pò di neve lungo la dorsale appenninica, anche a quote relativamente basse per il periodo. Nulla di eclatante, ma quanto meno il panorama tornerà ad una veste decisamente più invernale rispetto a questi giorni.