Previsioni

Ferragosto, pioggia e temporali. Le ultimissime

Il maltempo scivola verso le regioni centro-meridionali, abbandondo il Nord. Attese piogge intense e temporali, solo nella notte situazione in miglioramento.

I violenti temporali che si stanno abbattendo in queste ore su gran parte del Centro Nord segnano il definitivo ingresso della perturbazione atlantica “ferragostana” sulla nostra Penisola. L’aria fresca che accompagna il sistema sta generando non solo un corposo abbassamento delle temperature, ma scalzando l’umidità presente in quantità elevate nei bassi strati, innesca la formazione di intensi moti convettivi. Attraverso l’immagine radar è chiaramente osservabile come i temporali più violenti si stiano abbattendo soprattutto sul medio versante Adriatico, in alcune aree dell’estremo settentrione e sul Lazio centro-settentrionale, ove ci segnalano disagi lungo le zone costiere per trombe marine o furiose raffiche di vento. E’ ormai innegabile che la situazione meteorologica sia totalmente precipitata e a farne le spese sono i tantissimi italiani in viaggio (o già in vacanza) per godersi questi ultimi giorni estivi prima del grande rientro.

Ma tant’è, alla natura non si comanda…

E quindi, giornata di Ferragosto: il vortice di bassa pressione ora presente sul Centro Nord tenderà a scivolare, gradualmente nel corso delle prossime ore, sul basso versante tirrenico. Nel suo spostamento tenderà progressivamente ad indebolirsi, ma non per questo verrà meno la fase di maltempo che sta coinvolgendo il resto del territorio Nazionale. Anzitutto partiamo dal deciso miglioramento del tempo che interverrà sulle estreme regioni settentrionali, perché scivolando verso sud la perturbazione abbandonerà definitivamente il Settentrione e a parte qualche residuo acquazzone sparso sulla Romagna (specie al mattino e al primo pomeriggio), non sono attesi particolari stravolgimenti.

Posizionandosi sul basso Tirreno, il vortice depressionario farà sentire i suoi effetti maggiori soprattutto sulle regioni centro-meridionali; per questo ci aspettiamo una giornata di Ferragosto marcatamente instabile su gran parte delle regioni, con frequenti rovesci a carattere temporalesco che persisteranno, ove più ove meno, fino alla tarda serata. In particolare, fenomeni anche forti, accompagnati da colpi di tuono e grandinate, interesseranno tutto il versante Adriatico, con maggior riguardo soprattutto ai settori interni; poi ancora, Lazio, Campania, Basilicata, Sicilia orientale, Puglia e Sardegna. Verso la tarda serata, nubi a parte, è prevista una graduale cessazione della fenomenologia precipitativa. Temperature: in aumento al Nord e Toscana per via dei maggiori spazi soleggiati; qui sono attese punte fino a 30/32°C. Valori in calo sul resto della Penisola e mediamente compresi tra +24/+28°C, senza esclure picchi fino a 31/32°C in Sardegna e nel sud della Sicilia.