PrevisioniPrevisioni settimanali

Brusco calo termico, venti intensi e neve in Appennino

In arrivo un brusco calo delle temperature accompagnato da forti venti e nevicate moderate in Appennino, da giovedì nuova rimonta da parte dell'alta pressione

Dopo l’eccezionale ondata di caldo che nelle ore scorse ha interessato la nostra Penisola, aria più fredda e neve proveniente dall’est europeo riuscirà a giungere sulla nostra Penisola.

E’ atteso un repentino abbassamento delle temperature con i venti che spazzeranno molto intensi un po’ su tutte le nostre regioni. Freddo, invernale, si, e qualche ore sotto le medie del periodo.

Oggi comincerà a peggiorare sulle aree del medio versante adriatico con le nevicate che inizialmente cadranno oltre i 1700 metri di quota, tra Marche e Abruzzo, in calo entro la mattinata di mercoledì fin sui 300/400 metri e localmente anche più in basso.

Neve in Appennino
Neve in Appennino

Maggiormente agevolati saranno i settori orientali abruzzesi, Gran Sasso e Majella, dove a fine evento al suolo potrebbero accumularsi anche una 40 di cm di neve fresca. Neve attesa anche in Molise, tornerà ad imbiancarsi Capracotta e non solo. Da giovedì atteso un nuovo miglioramento e aumento delle temperature.

Più asciutto il tempo sull’Appennino settentrionale, nevicate, invece, attese anche sull’Appennino Calabro-lucano e sulla Sicilia fin sui 500 metri sempre entro la giornata di mercoledì.