PrevisioniPrevisioni settimanali

Caldo sì, ma anche qualche temporale in più

Prossimi giorni caldo in ulteriore accentuazione sull'Italia, ma attenzione ai temporali che si svilupperanno nelle zone montuose specie del Centro Sud

Il caldo si sta intensificando e nei prossimi giorni verrà raggiunto l’apice.

Molte località dell’Italia sperimenteranno infatti temperature particolarmente elevate, con punte che facilmente raggiungeranno quota 38-40°C. E’ e sarà un caldo fastidioso, umido, perchè la componente d’aria in risalita dal Nord Africa tenderà ad umidificarsi al passaggio sulle calde acque del Mediterraneo centrale. Le zone che soffriranno di più son sempre le stesse e ormai ben note: la Val Padana, le zone interne di Sicilia, Sardegna e di tutto il versante tirrenico. Zone costiere “privilegiate” a causa della brezza marina, che come al solito porterà i suoi gradevoli e benefici effetti.

Ma il caldo sta per superare il limite e nel corso dei prossimi due-tre giorni si farà davvero intenso; a venire in nostro “aiuto”, tuttavia, sarà niente di meno che la natura, che in un certo qualmodo interverrà per riportare  un certo equilibrio; come? A suon di temporali! L’enorme quantità di aria umida accumulatasi nei bassi strati verrà infatti sollevata dalle correnti discendenti facenti capo al campo anticiclonico che, trovando l’ostacolo orografico rappresentato dalle nostre montagne, tenderà a sollevarsi in maniera forzata, esaltando l’instabilità.

TEMPORALI NEI PROSSIMI GIORNI, FONTE MAPPA METEOGIORNALE.IT

Andranno così a svilupparsi numerosi temporali nei prossimi tre-quattro giorni sull’Italia, tutti concentrati soprattutto a ridosso dei rilievi montuosi; le Alpi così come gran parte della dorsale appenninica vedranno nascere minacciose nubi convettive, specie durante le ore pomeridiano-serali, ma con i fenomeni che progressivamente (come vedremo) andranno a sconfinare fin verso le medesime aree costiere e/o pianeggianti. Nel dettaglio:

Oggi, 1 Agosto, temporali in formazione soprattutto su Alpi, prealpi e talune zone dell’Appennino meridionale. Sconfinamenti serali verso le vicine zone di pianura tra Piemonte, Lombardia e ovest dell’Emilia. In nottata rovesci a spasso per tutta la Val Padana centro-orientale.

Giovedì 2 Agosto temporali su tutto l’arco alpino, settore prealpino orientale e buona parte della dorsale appenninica. Coinvolte in maniera minore anche le zone interne di Sicilia e Sardegna. Contesto climatico invariato.

Venerdì 3 Agosto instabilità in accentuazione specie al Centro Sud e nelle Isole, con sviluppo di forti temporali pomeridiani lungo l’Appennino. Coinvolte anche le medesime aree costiere e/o pianeggianti, specie del versante tirrenico. Qualche temporale anche forte sulle Alpi, specie tra Valle D’Aosta, Piemonte e Lombardia.

Sabato 4 Agosto temporali anche forti su Alpi e Appennino meridionale, con coinvolgimento marcato anche della Sicilia interna e della Sardegna. Anche qui piogge e rovesci si estenderanno, col passare delle ore, verso le aree costiere e di pianura.

Attenzione: laddove si manifesteranno i temporali più intensi ci aspettiamo un calo delle temperature anche marcato, ad opera delle correnti più fresche in quota spinte al suolo dalle precipitazioni. E’ bene infatti specificare che non è atteso un calo termico organizzato, proprio per l’assenza di una circolazione sinottica favorevole; il refrigerio sarà infatti roba per pochi “intimi”, altrove il caldo continuerà infatti a premere intenso.