Appennino meridionale, forti nevicate in arrivo nelle prossime 24/36 ore

Una forte perturbazione risalirà dal nord Africa verso le estreme regioni meridionali. Neve forte in arrivo sull'Appennino meridionale, specie in Calabria.

Attraverso l’immagine satellitare è chiaramente visibile quel vasto ammasso nuvoloso che dal nord-est dell’Africa sta risalendo verso l’estremo Meridione italico, spinto da tesi venti meridionali. Nel corso delle prossime 12-24 ore andrà a formarsi un profondo vortice ciclonico che risalirà tutto lo Ionio, portando piogge intense e violenti temporali sopratuttto in Sicilia e su parte della Calabria, con successivo interessamento anche della Puglia. Questa perturbazione, che comunque risulterà estremamente rapida, richiamerà aria fredda o moderatamente fredda dall’Europa centro-settentrionale, con calo termico diffuso su buona parte dell’Italia.

snow24hz1_web_2
Accumulo nevoso atteso nelle prossime 24 ore sull’Appennino meridionale. Fonte Lamma Toscana

L’ingresso delle correnti fredde contribuirà a riportare la neve su gran parte della dorsale appenninica centro-meridionale, moderata/forte tra Basilicata e Calabria, per lo più debole tra Abruzzo, Molise e Campania, zone che in forma sporadica riceveranno qualche locale precipitazione nel corso della giornata. Per quel che riguarda la Calabria, qui sono attesi gli accumuli nevosi più ingenti, specie sulla Sila, ove alcuni modelli confermano picchi anche superiori ai 40-50 cm di neve fresca. Nevicherà anche sull’Aspromonte, pur in forma minore e con i fenomeni che saranno più frequenti soprattutto in mattinata. Quota neve che oscillerà tra 900-1100 metri, localmente più basso nel settore abruzzese e su quello molisano.

Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti