Medio-lungo terminePrevisioni

Alta pressione fino a sabato, poi modesto peggioramento. Natale con l’incognita freddo

Una modesta perturbazione 'guasterà' il fine settimana. Nel frattempo si guarda al Natale

Domina ancora l’alta pressione, ma per Natale le condizioni meteorologiche potrebbero cambiare.

Il dominio dell’alta pressione proseguirà sull’Italia ancora per un paio di giorni e favorirà una maggior stabilità atmosferica: ci attendono quindi almeno quarantotto ore con tempo nel complesso asciutto, nebbie a parte nelle conche e nelle vallate.

Durante il fine settimana, infatti, è atteso l’arrivo di una blanda perturbazione di origine atlantica che comunque riuscirà a deteriorare le condizioni meteorologiche, sabato più che altro sulle regioni Settentrionali, domenica al Centro-Sud.
È bene specificare che non dovrebbe trattarsi di una fase di forte maltempo poiché i fenomeni non saranno particolarmente intensi. Certo è che le temperature si manterranno ancora leggermente al di sopra delle medie del periodo.

Questo almeno fino alla vigilia delle festività Natalizie quando, secondo gli attuali aggiornamenti, le condizioni meteo-climatiche potrebbero subire una sostanziale modifica. È inutile spingersi oltre, rischieremmo di fare voli pindarici che in Meteorologia non sono affatto ammessi.

Diverso il discorso che fanno alcuni siti improntati al sensazionalismo. Troppo semplice annunciare neve e gelo per Natale basandosi esclusivamente su di una singola ‘corsa’ del modello deterministico in esame. Tutto bello, bellissimo…Peccato che lo scenario si riferisca ad una distanza temporale di ben… 264 ore dall’inizializzazione. Valore di questa carta? Zero!

Anomalie di pressione a 500 hPa
Precipitazioni previste nell’arco delle 24 ore
Mappa natalizia fantascientifica

Angelo Ruggieri-Meteorologo AMPRO