News

Verso l’apertura gli impianti abruzzesi, Prati di Tivo l’unica incognita

In Abruzzo è ormai tutto pronto per l'inizio della nuova stagione invernale; si aspetta solo una buona nevicata, ma resta ancora l'incognita Prati di Tivo.

E’ ormai davvero tutto pronto per l’apertura degli impianti sciistici in Abruzzo, forse con un pò di ritardo ma ormai i tempi sono maturi. Manca la neve, questo è vero, ma la speranza è che nei prossimi giorni (al più settimana) possa scendere abbondante e permettere l’avvio di questa attesissima stagione invernale.

Non sono state ancora diramate le date ufficiali per l’apertura degli impianti, ma è stato individuato nel periodo natalizio (grossomodo) il lasso temporale più adatto; non mancano tuttavia le ultime incognite, riguardanti soprattutto la situazione a Prati di Tivo, nel Teramano, alle prese con qualche problemino legato al bando di gestione che prevede tre anni di esercizio per un costo complessivo annuale di 80 mila euro; ci sono stati tuttavia diversi incontri con la Gran Sasso Teramano, la società in liquidazione proprietaria degli impianti, ma i tempi per la manutenzione sono ristretti e l’okkei per la riapertura tarda ad arrivare. Staremo a vedere cosa succederà; tutto pronto anche a Rocca di Cambio, ove già da due notti si spara neve artificiale sugli impianti di Campo Felice.

A Campo Imperatore si attende solo l’arrivo della neve, dopo che gli ultimi colladuti di martedì scorso hanno dato il via libera definitivo. Sempre in prima fila anche Roccaraso, Ovindoli, Pescasseroli, Passolanciano, la Majelletta e Campo di Giove, senza dimenticare anche gli impianti molisani, con Campitello Matese ormai pronto all’apertura.