News

Monte Velino, oggi il sesto giorno di ricerche

Sono cominciate le ricerche dei quattro dispersi. Oggi è il sesto giorno e si spera possano arrivare delle notizie positive, prima dell'arrivo del maltempo

Sul Monte Velino è cominciato il sesto giorno dei dispersi in valanga con i soccorritori venuti da tutta Italia per velocizzare le operazioni di soccorso, che fino ad ora però non hanno prodotto purtroppo alcun esito positivo.

Come più volte è stato spiegato l’utilizzo delle sonde non è stato sufficiente in quanto la neve è molto alta ed abbondante, sia per la conformazione della zona che solitamente accumula molto in termini nevosi che per le numerose valanghe che nel periodo invernale si staccano dalle creste circostanti.

I soccorritori hanno parlato di un manto nevoso sempre più duro e in alcuni punti anche superiore ai 9 metri di altezza.

E’ stato delimitato un perimetro, grazie anche all’ausilio dei cani da valanga, dove si scava e si continuerà a scavare anche nella giornata di oggi.

Monte Velino ricerche
Monte Velino ricerche

Secondo fonti autorevoli c’è l’ipotesi che un gatto delle nevi dalla stazione degli sport invernali di Ovindoli, attraverso un ERIKSEN, possa venire trasportato al Velino per aiutare i soccorritori nelle operazioni di bonifica.

Molto però dipenderà anche dalle condizioni del tempo delle prossime ore, perchè è dato in peggioramento per via di una nuova perturbazione in arrivo da nord ovest.

La giornata odierna dovrebbe risultare più mite rispetto a quella di ieri, tanto che questa mattina lo zero termico si trova intorno ai 1800 metri di quota.

Non è escluso che nella giornata odierna, specie verso sera, possano verificarsi delle nevicate deboli.

Il vero problema sarà però la giornata di domenica in quanto sono attesi venti sostenuti e precipitazioni anche intense, con una moderata quantità di neve che potrebbe tornare a depositarsi dai 1300 metri di quota in su.