News

Interdette le aree di accesso al Monte Velino per ricerche dei dispersi

Interdette le aree di accesso al Monte Velino per le ricerche dei dispersi in valanga del 24 gennaio. L'area sarà accessibile solamente ai soccorritori

Il Comune di Rocca di Mezzo ha emanato un’ordinanza di divieto di accesso alle aree del Monte Velino, a seguito delle operazioni di recupero e di ricerca dei dispersi in valanga in corso e che vedono impiegati numerosi soccorritori in queste e nelle prossime ore.

Tutta l’area montana interessata dall’emergenza sarà dunque interdetta fino alla fine delle ricerche.

Monte Velino area interdetta
Monte Velino area interdetta
Area Monte Velino interdetta
Area Monte Velino interdetta
  • Percorso Capo Pezza Colle dell’Orso
  • Percorso 1G- Rifugio Sebastiani – Colle dell’Orso Punta Trento e Trieste, Capo Pezza- Vado Castellaneta
  • Percorso 1H – Capo Pezza – Vado Castellaneta- Costone della Cerasa.

Il transito in queste aree è vietato a tutti eccetto che ai mezzi e agli uomini del soccorso.

I trasgressori verranno puniti a norma del Codice Penale (ART 650 C.P).

Ricordiamo inoltre che in questi giorni in Appennino è in atto anche un pericolo valanghe MARCATO, in seguito alle grandi nevicate del mese di gennaio e al successivo rialzo delle temperature che fino alla giornata di domenica porterà dei valori eccezionalmente elevati anche alle quote più alte.

Continueranno dunque le ricerche dei dispersi sul Monte Velino fino a data da destinarsi, e vi rammentiamo nuovamente di rispettare i divieti imposti dal Comune di Rocca di Mezzo.