News

Torna “Nero Norcia”, la festa del tartufo. Il sindaco: “E’ un’edizione per rinascere e sperare”

Torna la festa del tartufo a Norcia. Il taglio del nastro venerdì alle ore 16 all'internoi del centro storico. Il sindaco: "è un'edizione di speranza e di rinascita".

Torna “Nero Norcia”, la festa del tartufo che ha sempre riscontrato un enorme successo nelle precedenti edizioni. Quella di quest’anno sarà, tuttavia “l’edizione della rinascita e della speranza, l’ennesima scommessa per la nostra cittadina nero norcia 1così duramente colpita“, sottolinea il sindaco di Norcia, Nicola Alemanno, che ha così presentato la mostra-mercato del tartufo e dei prodotti tipici della zona, che si svolgerà nel fine settimana e nei primi due week end di Marzo. Questo appuntamento, molto importante anche per riavvicinare la gente a questi territori, è stato presentato in una conferenza stampa tenutasi a Perugia.

Queste le parole dell’assessore allo Sviluppo Economico Giuliano Boccanera: “Ci nero Norciasaranno alcune novità con l’edizione di quest’anno, a cominciare dalla location, che sarà una tensostruttura nello stadio Comunale Europa, ove all’intermo i ristoranti e i bar che hanno perso l’attività gestiranno il “food and beverage“. Altra novità importante e di rilievo è anche il prolungamento al terzo fine settimana. Oltre alla tensostruttura da mille metri quadrati, ci saranno alcuni gazebo che ospiteranno gli stand. “Ai commercianti che non hanno potuto ancora riaprire all’interno del centro storico, lo spazio è stato messo a disposizione in maniera totalmente gratuita dall’amministrazione”, ha sottolineato Boccanera.

Per quel che riguarda il taglio del nastro, questo è previsto per la giornata venerdì alle ore 16. Saranno altresì allestite le rievocazioni degli antichi mestieri all’interno del centro storico, in quei punti in cui alcune attività hanno cominciato a riaprire. Sabato sarà anche una giornata particolarmente significativa; alle 15, infatti, verrà accesa la fiaccola benedettina “Pro pace et Europa” sulle macerie della basilica di San Benedetto dai sindaci dei Comuni di Norcia, Cassino e Subiaco.