News

L’antica fiera di Pugliano, le origini, la storia e le date in cui visitarla. Turisti in arrivo da tutta Italia

L'Antica fiera di Pugliano. 10.000 persone per le vie del borgo montano

‘’FIERA DI PUGLIANO’’: si svolge a Pugliano, frazione di MONTECOPIOLO (pu), che conta 150 abitanti, agli estremi confini con la Romagna e si svolge tutti i lunedi di settembre e il primo lunedi di ottobre.

Questa manifestazione ha radici antichissime, è nata come fiera che si svolgeva nei pressi della Chiesa dedicata alla Madonna di Pugliano con lo scopo di scambiare bestiame e prodotti agricoli prima dell’inverno. Grazie alla sua ottima posizione geografica, Pugliano richiamava commercianti da tutte le zone limitrofe: dalla Romagna, dalle Marche, dalla vicinissima Repubblica di San Marino e dalla Toscana.

Le fiere ebbero inizio in maniera spontanea, senza bisogno di emanare bandi o chiedere permessi. Infatti, pian piano, all’intenso afflusso di pellegrini desiderosi di venerare la Madonna, si aggiunsero coloro che erano spinti da interessi economici. Anticamente le fiere si svolgevano le Domeniche di Settembre, come si evince da un documento risalente al 1658.

Nel ‘700 lo Stato Pontificio proibì lo svolgimento delle manifestazioni fieristiche nelle giornate festive, probabilmente per non distrarre i fedeli dai riti religiosi, così furono posticipate al giorno successivo, il Lunedì.

Tuttora Pugliano di Montecopiolo, nel mese di settembre, è un crocevia per gente che accorre da diverse parti d’Italia in quanto ancora oggi resiste la vendita del bestiame affiancata da un grande mercato. Sulle bancarelle si trova merce di ogni tipo, visitatissime sono quelle dei Russi e dei Polacchi. Famose sono “le capanne” sotto le quali si può consumare l’immancabile pesce fritto annaffiato da un buon bicchiere di vino da degustare a 800 metri sul livello del mare. In loco sono presenti diverse strutture nelle quali si possono degustare prodotti tipici del territorio provenienti anche dalle aziende agricole della zona. Le presenze di questa manifestazione si attestano a numeri strabilianti, pari a 10.000 persone che affollano le vie della località montana.