News

Rifugio Franchetti, chiusura anticipata della stagione

Chiusura anticipata della stagione al Rifugio Franchetti; sospesa anche l'apertura invernale su prenotazione, problema ghiaccio oltre i 2000 metri.

Chiusura anticipata della stagione al Rifugio Franchetti

Chiude in anticipo di alcune settimane rispetto al solito il Rifugio Franchetti, sul Gran Sasso. E’ ciò che si apprende attraverso una nota pubblicata proprio dal profilo ufficiale Facebook del Rifugio, ove si possono apprendere anche quelle che sono le cause di questa chiusura anticipata:

“Per questa stagione il rifugio Franchetti chiude, fine settimana compresi.

La cabinovia chiusa, le norme Covid che limitano le possibilità di pernottamento, la sorgente ghiacciata e non ultime le nevicate precoci e il ghiaccio che rendono pericolosi molti itinerari oltre i 2000 metri: questi i motivi che ci hanno portato a chiudere qualche settimana prima rispetto agli anni passati.
L’apertura invernale su prenotazione è sospesa finché non potremo ospitare nuovamente per il pernotto, quindi una volta che saranno revocate le norme anticovid emanate a ragione dalla Regione Abruzzo.
Vi ricordiamo che il locale invernale del rifugio rimane aperto ma è utilizzabile solo in caso di emergenza, come da norme vigenti; inoltre la dotazione consueta del locale stesso è ridotta a 2 stuoini e 2 coperte; 1 piccolo fornello e una piccola scorta di cibo sempre e solo per emergenza!
E’ un anno complicato, ha da passare…
Un saluto da tutti noi del Franchetti 🙂

I problemi principali sembrano dunque quelli legati non solo al pericolo ghiaccio oltre i 2000 metri (dopo l’ondata di maltempo di alcuni giorni fa, che ha fatto precipitare le temperature riportando la neve in quota) ma anche alle norme anti-covid che ormai riguardano tutto il nostro Paese.
Rifugio Franchetti
Il rifugio Franchetti in versione invernale

Il locale invernale del Rifugio rimarrà invece aperto, ma utilizzabile solo in caso di emergenza.