Protezione Civile: prossime ore abbondanti piogge e nevicate in montagna su Marche, Abruzzo e Molise

La Protezione Civile informa: forte maltempo nelle prossime ore su Marche, Abruzzo e Molise dove si verificheranno delle forti piogge e nevicate in montagna

La Protezione Civile Nazionale ha aggiornato il suo bollettino di vigilanza meteorologico valido per le prossime ore.

Sono attese delle precipitazioni abbondanti, sia a carattere di pioggia in pianura che nevoso in montagna sui crinali abruzzesi, molisani e marchigiani.

15112017_domani_d0

Precipitazioni:
– diffuse e persistenti, anche a carattere di rovescio o temporale, su Marche meridionali e versanti orientali dell’Abruzzo centro-settentrionale, con quantitativi cumulati da elevati a molto elevati;
– diffuse e persistenti, anche a carattere di rovescio o temporale, sul resto delle Marche e sui settori adriatici dell’Abruzzo meridionale, con quantitativi cumulati da moderati a elevati;
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Romagna, settori ionici peninsulari e della Sicilia nord-orientale, Puglia meridionale e settori orientali della Sardegna, con quantitativi cumulati puntualmente moderati;
– da isolate a sparse, localmente anche a carattere di rovescio o temporale, sul resto dell’Abruzzo e su Umbria orientale, settori orientali e meridionali del Lazio, Molise, settori orientali della Campania, Puglia settentrionale, versanti meridionali della Sicilia e Sardegna sud-occidentale, con quantitativi cumulati deboli.
Nevicate: sull’Appennino centrale al di sopra dei 1400-1700 m, con apporti al suolo da moderati ad abbondanti, specie sui versanti adriatici marchigiani ed abruzzesi.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: senza variazioni significative.
Venti: inizialmente di burrasca nord-orientali sul medio e alto versante adriatico e lungo la dorsale appenninica centro-settentrionale, settentrionali su Liguria, Toscana, alto Lazio e Sardegna, in graduale attenuazione; inizialmente forti sud-orientali sulla Puglia, in attenuazione.
Mari: agitati i bacini intorno alla Sardegna; da molto mossi ad agitati l’Adriatico, il Tirreno settentrionale e il Mar Ligure; molto mossi i restanti mari; moto ondoso in generale e graduale attenuazione.

Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti