News

Va in pensione Simba, il cane che fiutò dispersi sul Velino

Pensione Simba: dieci anni da compiere il 14 aprile, andrà a casa con il suo conduttore, dopo nove anni di onorata carriera nell’Arma

Va in pensione Simba, il Carabiniere a quattro zampe, condotto dal vice brigadiere Marco Muglia. E’ l’unico in Italia specializzato nella ricerca dei cadaveri.

Pensione Simba
Pensione Simba: dopo un’onorata carriera, è ora del meritato riposo

Proprio Simba, con il suo fiuto, permise ai Soccorritori di ritrovare i corpi dei quattro dispersi sul Monte Velino, lo scorso febbraio.

Fuori dal lavoro è un testardo e un egoista. Ma è un gran lavoratore, con un gran cuore, che mette tutto sul campo“. Il vice brigadiere dei carabinieri Marco Muglia conosce bene il suo compagno di squadra: fanno coppia dal 2012 e ora che il collega si appresta ad andare in pensione, avranno ancora più tempo da passare insieme. Perché Simba, pastore tedesco grigione, dieci anni da compiere il 14 aprile, andrà a casa con lui, dopo nove anni di onorata carriera nell’Arma e il vanto di essere ancora l’unico, in Italia, nella sua specialità: la ricerca di tracce ematiche e cadaveri umani.

Pensione Simba
Pensione Simba: ora il pastore tedesco godrà del meritato riposo a casa del suo conduttore

Qui alla caserma di via Agucchi” – prosegue il vice brigadiere Muglia – “dove anche Simba in questo momento abita, sto addestrando Baila, una cucciolona di tre anni, anche lei pastore tedesco grigione e anche lei arrivata dalla Bassa Sassonia. Lei prenderà il posto di Simba, quando lui si godrà la pensione a casa con me. Hanno caratteri molto differenti, ognuno le sue particolarità. Simba ovviamente è più esperto, ma anche Baila sa il fatto suo e diventerà una brava cercatrice“.

Buon riposo Simba….e grazie di tutto.