Una campagna di crowdfundind per salvare la Transumanza molisana

E' ormai da qualche giorno in atto una campagna di crowdfunding per salvare la Transumanza molisana

Sulla pagina Facebook -Transumanza 2017- è partita una raccolta fondi per sostenere l’antico rito della Transumanza.

Transumanza-mucche

La transumanza della famiglia Colantuono, l’unica bovina in forma orizzontale ancora attiva in Italia, studia nuove strategie per cercare altri sostenitori. Sulla pagina facebook dedicata – Transumanza 2017 – è partita una campagna di crowdfunding per sostenere l’edizione 2017 della Transumanza d’Italia, in programma dal 23 al 27 maggio tra la Puglia e il Molise. La mancanza di sovvenzioni ha indotto i custodi di questa antica tradizione a rilanciare il progetto anche attraverso una campagna di sostegno indirizzata a chi, nel mondo, ha a cuore le vicende secolari di questo lungo cammino: 170 km percorsi da una mandria di oltre 300 bovini di razza podolica e machigiana dal Tavoliere delle Puglie, con partenza da San Marco in Lamis (FG), verso i pascoli montani, percorrendo i tratturi, fino alla masseria di Acquevive, frazione di Frosolone (IS). Per tutelare la transumanza è stata nel recente passato avviata la candidatura Unesco al Patrimonio culturale immateriale presso il Mibact, che è stata integrata con l’inserimento dei territori della Grecia e dell’Albania a quelli già esistenti di Italia, Francia, Svezia, Spagna e Portogallo. L’intento è quello di imprimere una testimonianza di saperi e sapori antichi, nella straordinaria continuità della tradizione garantita dalla passione e dall’impegno solenne della stessa azienda familiare da oltre 300 anni. E adesso anche gli appassionati (e sono tanti come dimostrano le circa 400mila persone raggiunte sulla pagina facebook nell’ultima edizione) possono esercitare il loro di diritto di parola e non solo, con un contributo per garantire il tramando di questo straordinario rito agropastorale che affonda le radici nella civiltà contadina italiana e mondiale. L’organizzazione e la gestione della transumanza richiedono grandi energie, umane e finanziarie. I fondi raccolti saranno destinati all’organizzazione della logistica e dell’accoglienza della carovana nei paesi attraversati, per l’esecuzione delle pratiche amministrative e autorizzative (che sono ancora in corso) per la messa in sicurezza della carovana, anche sotto l’aspetto sanitario. La generosità di chi vorrà essere al centro di un progetto di ‘slancio e partecipazione popolare’ sarà ricompensata. A tutti i sostenitori saranno donati dei ricordi della transumanza, attraverso anche la condivisione delle bellezze gastronomiche e naturalistiche del territorio molisano. Tutti riceveranno la tessera d’iscrizione al Club “Le antiche vie della Transumanza” e un ringraziamento sui canali social ufficiali. Per sostenere la transumanza molisana si può cliccare su questo link https://www.produzionidalbasso.com/… o collegarsi alla pagina facebook https://www.facebook.com/transumanz… (questa pagina). Al link evento TransuMaggio 2017 ci sono tutte le indicazioni. (mcavaliere)

Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Whatsapp

Commenti