NewsPrevisioni

Nevica sul Monte Cimone, prossime ore fenomeni anche sull’Appennino centrale

Peggioramento del tempo sulle regioni del Nord, nevica sul Monte Cimone e in collina sull'Emilia. Nelle prossime ore neve anche sull'Appennino centrale.

Il fronte d’aria fredda giunto nelle ultime ore sulle regioni settentrionali, ha permesso il ritorno della neve fino in pianuta tra Piemonte, bassa Lombardia, ovest Emilia ed entroterra ligure, anche se le precipitazioni più consistenti stanno coinvolgendo soprattutto il Cuneese e l’Alessandrino. In alcune zone i fenomeni precipitativi si sono rivelati meno intensi del previsto, mentre in altre hanno puntualmente rispettato quelle che erano le attese della vigilia.

La perturbazione, intanto, si sta lentamente estendendo anche al resto della Penisola, coadiuvata da un profondo vortice ciclonico centrato poco a nord della Sardegna. L’aria fredda, compiendo un giro piuttosto largo, raggiungerà anche le regioni centrali, ove in serata è atteso un brusco peggioramento del tempo ad iniziare dalle regioni occidentali (in particolare bassa Toscana, Lazio e Campania). La neve tornerà ad imbiancare la dorsale appenninica centrale fino a quote medio-alte, fin verso i 700-800 metri in presenza di forti rovesci.

Neve Cimone 1

Il maltempo investirà poi anche l’estremo Sud, ma qui con neve sui monti a quote ben più elevate. Intanto sta continuando tutt’ora a nevicare sull’Appennino settentrionale, in particolar modo sul Monte Cimone, ove in quota l’accumulo sta crescendo di ora in ora. Qui le precipitazioni persisteranno anche nelle prossime ore, tendendo tuttavia ad indebolirsi progressivamente. Entro la notte i fenomeni cesseranno e domani tornerà ovunque a splendere un bellissimo sole.

Neve Cimone 2